Lettura sbagliata degli ohm della coil: quali sono le cause e cosa fare per rimediare

lettura sbagliata degli ohm della coil

Errore di lettura della resistenza: come comportarsi quando succede

Se hai riscontrato un errore di lettura nella tua coil e non sai come fare per porvi rimedio, sappi che ti trovi nel posto giusto.

Ignorare le cause di questo fenomeno, infatti, potrebbe seriamente compromettere il funzionamento della tua sigaretta elettronica, rischiando – tra le cose – di bruciare la resistenza.

Ecco perché in questo articolo vedremo cosa fare quando leggi un valore espresso in ohm diverso da quello che dovrebbe essere.

Hai già l’impressione che questo articolo faccia al caso tuo?

Iniziamo!

lettura sbagliata coil

Lettura delle coil: quando preoccuparsi

In Italia il termine ‘coil’ viene utilizzato come sinonimo di resistenza, anche se, per essere precisi, indica solo la bobina di filo metallico che, assieme al cotone, costituisce la resistenza stessa.

Di fatto, la traduzione letterale di coil è proprio bobina.

Ma andiamo al dunque.

La resistenza della sigaretta elettronica viene espressa in ohm: infatti, l’applicazione della prima della seconda legge di Ohm permette di utilizzare al meglio il dispositivo, specie quando si parla di componenti elettroniche.

In particolare, grazie a queste leggi è possibile conoscere la quantità di energia presente nella resistenza (misurata in Ampere), la tensione applicata alla coil e il valore della resistenza espresso, per l’appunto, in ohm.

A tal proposito, i vaper possono optare per dei device con una resistenza più o meno bassa in base ai loro gusti: non a caso, si parla di vaping sub ohm quando questo valore è inferiore a uno.

Come abbiamo spiegato approfonditamente in questo articolo, più il valore espresso in ohm è alto, meno vapore viene prodotto, semplicemente per il fatto che viene erogata meno energia. Questo è possibile regolando i fori d’aria dell’atomizzatore, che permettono di far passare una certa quantità di aria in base alle preferenze del suo possessore.

Leggi anche: Svapo sub ohm: di cosa si tratta e quando preferirlo

Valore errato degli ohm: i rischi e le conseguenze per la tua e-cig

Ma il punto cruciale della questione è: cosa succede se uno sa di avere delle resistenze, ad esempio, da 1,5 ohm ma la box della sigaretta elettronica segnala un valore diverso?

Cerchiamo di fare chiarezza in merito.

Se la differenza tra i due è piccola (ad esempio 1,6 invece che 1,5) allora non c’è nulla di cui preoccuparsi: infatti, è fisiologico che ci siano delle lievi oscillazioni che si manifestano durante l’utilizzo.

Ma se la differenza dovesse essere troppa (es 1,0 invece che 1,5), allora è preferibile cercare di risolvere il problema prima di utilizzare la e-cig.

Perché?

Tieni presente che la box eroga energia in base al numero di ohm percepito: se ne percepisce troppi rispetto al normale, allora erogherà poca potenza e la e-cig faticherà a vaporizzare il liquido.

In caso contrario, ne erogherebbe in quantità eccessiva e rischierebbe di bruciare rapidamente la resistenza.

Insomma, un bel pasticcio.

lettura sbagliata coil

Quali sono le possibili cause di questi errori di lettura?

Come abbiamo detto, è abbastanza comune che ci sia una lieve oscillazione di questo valore durante la svapata, per cui non ci si dovrebbe allarmare più di tanto.

Ma se la differenza è consistente, allora è necessario agire per evitare di danneggiare la tua e-cig.

Ok, ma quali sono le cause di questo fenomeno?

In linea generale, possiamo sintetizzarle in due principali.

Nella maggior parte dei casi questo errore di lettura è attribuito a un malfunzionamento della box: se così fosse, ti basterà sostituire questo componente con uno nuovo e avrai risolto il problema.

Ci sono però altri casi in cui il problema potrebbe essere causato dalla resistenza stessa.

Esatto, hai letto bene.

Se hai optato per un dispositivo rigenerabile, allora è probabile che tu (o chi l’ha realizzato) abbia commesso un errore durante la costruzione; se invece la tua resistenza non è rigenerabile, è possibile che sia difettosa.

Come nel caso della box, ti basterà sostituire la vecchia resistenza con una nuova e verificare che il problema non si ripresenti nuovamente.

Leggi anche: Tutto quello che devi sapere su come regolare il flusso d’aria dell’atomizzatore

Conclusioni

In questo articolo abbiamo cercato di spiegare perché la tua sigaretta elettronica potrebbe averti dato un errore di lettura degli ohm della resistenza.

Come avrai letto, un valore leggermente superiore o inferiore non dovrebbe essere motivo di preoccupazione; in caso contrario, è necessario assicurarsi che non ci siano problemi nella box o nella resistenza stessa del tuo device.

Agendo tempestivamente, eviterai di bruciare la resistenza o ‘affaticare’ l’e-cig durante le svapate.

Se sei alla ricerca di prodotti di qualità e pienamente rispettosi della legge, visita Terpy, l’e-commerce di punta che si è rivelato per i più del settore un punto di riferimento.

Ti aspettiamo su Terpy, a presto!