Il ruolo della prima e della seconda legge di Ohm nella sigaretta elettronica

sigaretta elettronica e prima e seconda legge di ohm

Leggi di Ohm ed e-cigarette: qual è la correlazione? Ecco quello che dovresti sapere

Se sei un appassionato di vaping e vorresti passare dai classici kit per sigaretta elettronica alle e-cigarette meccaniche e rigenerabili, realizzate pezzo per pezzo da te, è importante che tu conosca la prima e la seconda legge di Ohm.

Conoscere i principi dell’elettricità dai quali dipende il funzionamento della sigaretta elettronica è molto importante per poter svapare in sicurezza, utilizzare e scegliere le varie componenti nel modo giusto.

Ecco cosa dovresti sapere.

Cosa sono le leggi di Ohm? Ecco la prima e la seconda

Se sei un amante della sigaretta elettronica e ti piacerebbe poter vivere le migliori esperienze con i tuoi liquidi svapo preferiti, è importante che conosca le leggi di Ohm, i principi fisici sui quali si basa il funzionamento della e-cigarette.

svapare seguendo la seconda legge di ohm

Le leggi di Ohm prendono nome dal loro inventore, Georg Ohm, un fisico tedesco che in un trattato del 1827 – andando contro le convinzioni del tempo – ideò due formule innovative. 

Le teorie di Ohm sono nate con lo scopo di dimostrare quali fossero le relazioni tra la tensione applicata alle estremità di un filo resistivo percorso dalla corrente elettrica, l’intensità della corrente e la resistenza elettrica del filo.

Prima legge di Ohm

La prima legge di Ohm dice che in un filo conduttore l’intensità della corrente (I) è direttamente proporzionale alla differenza di potenziale (V) o, in altre parole è direttamente proporzionale al voltaggio.

Allo stesso tempo, l’intensità della corrente è inversamente proporzionale alla resistenza (R). 

La formula della prima legge di Ohm infatti è:

I = V / R

Per spiegarti il concetto in parole più semplici, possiamo dire che: 

  • la corrente aumenta se si alza la tensione della pila o se si diminuisce la resistenza del circuito;
  • la corrente diminuisce se si abbassa la tensione della pila o si aumenta la resistenza del circuito.

Seconda legge di Ohm

La seconda legge di Ohm, invece, afferma che in un filo conduttore la sua resistenza (R) è direttamente proporzionale alla lunghezza (l) e inversamente proporzionale alla sua sezione (S).

La resistenza, però, cambia anche in base al materiale del filo resistivo, che si indica con la lettera greca ‘ro’ (ρ). 

La formula della seconda legge di Ohm infatti è:

R = ρ * l / S

Leggi anche: Ciò che devi sapere se stai pensando di smettere di fumare di colpo

Relazione tra e-cigarette e legge di Ohm

Ti stai chiedendo cosa centrano queste leggi fisicche con la tua e-cigarette e i tuoi adorati liquidi cremosi e fruttati? 

Beh, c’entrano eccome!

Le leggi di Ohm regolano il buon funzionamento delle componenti elettriche dei dispositivi per lo svapo, quindi, se hai intenzione di utilizzarne uno meccanico, le dovresti assolutamente conoscere.

In particolare utilizzando le formule delle leggi di Ohm è possibile calcolare:

  • il quantitativo di corrente che attraversa la resistenza (in Ampere);
  • il valore in Ohm della resistenza della coil;
  • la tensione applicata alla coil in base all’energia erogata dalla batteria (in Volt).

Grazie a tutti questi valori, sarà anche possibile risalire alla potenza della sigaretta elettronica (in Watt) e, sfruttando le formule inverse, avere tanti altri dati utili.

Le sigarette elettroniche, infatti, non sono altro che dei dispositivi dotati di una batteria con uno specifico valore di tensione e due poli (+ e -), che viene collegata alla resistenza (o coil) per riscaldarla grazie all’erogazione di corrente. È il riscaldamento della coil che permette di vaporizzare i liquidi per sigaretta elettronica.

Conoscere la prima e la seconda legge di Ohm ti permetterà di riuscire a individuare la resistenza adatta alla batteria della tua e-cigarette ed evitare spiacevoli incidenti (come le esplosioni), che si potrebbero rivelare molto pericolosi.

calcolo della seconda legge di ohm

Sigaretta elettronica meccanica e legge di Ohm: applicazione

Dopo averle spiegate teoricamente, scopriamo come si utilizzano nella pratica le leggi di Ohm.

Prima di continuare dovresti sapere che qualsiasi tipo di batteria per e-cigarette può erogare corrente a scarica continua solo fino a un determinato livello.

Superato questo livello, c’è il pericolo di surriscaldare la batteria, col rischio di causare un corto circuito o la fuoriuscita dei gas in essa contenuti.

Ecco perché è importante tenere sotto controllo l’intensità della corrente, che nella formula indicheremo con ‘I’.

Iniziamo.

  • Calcolo della corrente che passa attraverso la resistenza
    Se, per esempio, possiedi una coil da 0,5 Ohm e con una batteria da 4,2 Volt, secondo la prima legge di Ohm (I = V / R) dovresti dividere 4,2 per 0,5: scoprirai che hai a che fare con un’intensità di 8,4 Ampere.
    Se questo valore non supera quello della corrente massima che può erogare la batteria, puoi stare tranquillo. In caso contrario, per abbassare l’intensità della corrente, dovresti aumentare il valore in Ohm della resistenza.
  • Calcolo del valore minimo della resistenza in base alla corrente a scarica continua della batteria
    Se possiedi un dispositivo con una batteria da 4,2 Volt e un limite massimo di corrente a scarica continua pari a 15 Ampere, utilizzando la formula R = V / I e scegliendo di utilizzare al massimo l’80-90% della corrente (equivalente a circa 13 Ampere), il calcolo da fare è il seguente: R = 4,2 / 13 = 0,32 Ohm.
    In base a questo calcolo abbiamo trovato il dato relativo alla resistenza, entro il quale sarebbe meglio non scendere.

Infine, grazie a questi dati, con la formula V = I * R puoi calcolare il carico di tensione che passa attraverso la resistenza; mentre con la formula P = V * I la potenza o wattaggio della tua e-cigarette.

Leggi anche: Migliore atomizzatore per Cloud Chasing? Ecco come sceglierlo

Per concludere

Ora anche tu conosci le utilissime leggi di Ohm e potrai sfruttarle per utilizzare la tua prossima e-cigarette meccanica al meglio.

Grazie a queste formule otterrai le migliori prestazioni per divertirti a svapare i liquidi per sigaretta elettronica che preferisci.

Ti invitiamo quindi a visitare il nostro store Terpy.it, dove potrai scegliere tra liquidi tabaccosi, speciali, fruttati e cremosi. Puoi scegliere anche di acquistare la base e-liquid da abbinare agli aromi ed, eventualmente, alla nicotina liquida.

Ti aspettiamo nel nostro negozio online Terpy. A presto!