Le batterie al litio della sigaretta elettronica hanno memoria?

batterie sigaretta elettronica hanno memoria

Sigarette elettroniche: le batterie hanno memoria? Ecco come stanno le cose

Anche le sigarette elettroniche risentono del cosiddetto effetto memoria?

Se hai deciso di aprire questo articolo significa che il dubbio è venuto anche a te.

Stando così le cose, la batteria ‘soffrirebbe’ qualora non venisse scaricata completamente, il che ti costringerebbe a buttarla e comprarne una nuova prima di quanto vorresti.

Ma è davvero così?

Con il proposito di dissipare ogni dubbio, in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni in merito all’effetto memoria applicato alle e-cig.

Hai già la sensazione che questo articolo faccia al caso tuo?

Iniziamo!

sigarette elettroniche

Partiamo dal principio: cosa si intende per effetto memoria delle batterie?

L’effetto memoria della batteria è un concetto di cui si parlava molto a proposito dei vecchi telefoni cellulari.

Ma cosa significa?

In parole semplici, si tratta di una riduzione della longevità della carica di una batteria ricaricabile, dovuta a uno scaricamento incompleto durante gli utilizzi precedenti.

Mi spiego meglio.

Alcuni tipi di batterie – come quelle al nichel-cadmio e al nichel-metallo idruro – possono sviluppare un effetto memoria quando vengono scaricate solo parzialmente prima di essere ricaricate. Questa ‘memoria’ riduce la capacità delle cariche successive e, di conseguenza, anche la durata futura della batteria in un determinato dispositivo.

Facciamo un esempio.

Supponiamo di avere un vecchio telefono degli anni 2000; la batteria è a metà della sua carica e noi decidiamo di ricaricarla. Secondo l’effetto memoria, la batteria ‘crederà’ che quella sia la sua durata massima, pertanto tenderà a durare per metà della sua capacità anche nelle cariche successive.

Ma quindi questo accade anche per le sigarette elettroniche?

Vediamo di rispondere a questa domanda.

Leggi anche: Come funziona l’estrazione dell’aroma dal tabacco e perché i principianti dovrebbero evitarla

L’effetto memoria e le batterie al litio: è cambiato qualcosa rispetto a prima?

I nuovi tipi di batterie, come quelle basate sugli ioni di litio e sui polimeri di litio, offrono una capacità migliore e maggiore di mantenere la carica quando non vengono utilizzate, pur non mostrando un effetto memoria quando sono parzialmente scariche.

Esatto, hai letto bene.

L’effetto memoria non ha a che fare con le nuove batterie.

Infatti, la maggior parte delle persone che dispongono di un caricabatterie adeguato non devono più preoccuparsi di questo fenomeno.

Al contrario, le batterie di oggi tendono a ‘soffrire’ per le cariche troppo alte e per quelle eccessivamente basse.

Paradossale, non credi?

Non è strano infatti che tu abbia sentito dire che sarebbe preferibile non far scaricare il cellulare al di sotto del 20% e non caricarlo al di sopra dell’80%. In questo modo, si assicurerebbe un durata maggiore della batteria.

Ma che dire delle sigarette elettroniche?

In questo caso puoi dormire sonni tranquilli: è possibile caricare la batteria della tua e-cig al 100% senza il rischio di danneggiarla, perché è dotata di un sistema di controllo che non la ‘mette sotto stress’.

batterie sigaretta elettronica hanno memoria

La batteria della tua e-cig non dura più come prima? Forse il problema non è l’effetto memoria

Se hai deciso di leggere questo articolo e informarti dell’effetto memoria della sigaretta elettronica, allora è probabile che la tua batteria abbia perso mordente.

Se è così, vediamo di capire il perché.

Come avrai intuito, la causa non è collegata all’effetto memoria, poiché è un aspetto legato alle batterie al nichel.

Quindi, qual è il vero problema?

Devi sapere che le sigarette elettroniche hanno un numero di cicli di carica predefinito, per cui è probabile che il tuo dispositivo abbia semplicemente ‘fatto il suo corso’.

In questo caso, la soluzione migliore è sostituire la batteria: tuttavia, è importante fare molta attenzione durante la procedura, così da evitare eventuali sovraccarichi.

Fatto questo, potrai riprendere a svapare in totale tranquillità. 😊

Leggi anche: Cosa indicano gli ohm nella sigaretta elettronica? Guida alla scelta della resistenza

Conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato dell’effetto memoria delle batterie. Come hai visto, le sigarette elettroniche sono esenti da questo fenomeno per due motivi:

  1. l’effetto memoria riguarda le batterie al nichel e non al litio;
  2. le sigarette elettroniche sono dotate di un particolare sistema di controllo che le protegge.

Se però hai il sospetto che la tua batteria non sia ‘grintosa’ come un tempo, puoi decidere di sostituirla.

Infine, se sei alla ricerca di prodotti da svapo di qualità, visita il sito di Terpy, l’e-commerce di punta del settore che offre liquidi per e-cig, aromi e tanto altro.

Ti aspettiamo su Terpy, a presto!