Si possono unire più aromi per la sigaretta elettronica?

Si possono unire più aromi per sigaretta elettronica?

Come abbinare aromi concentrati diversi nella miscelazione dei liquidi fai da te

Ti dedichi alla miscelazione dei liquidi per sigaretta elettronica fai da te?

Probabilmente, nel corso dei tuoi esperimenti hai individuato alcuni aromi concentrati perfetti per i tuoi gusti, ma diciamoci la verità: noi vaper non siamo mai totalmente soddisfatti dei nostri prodotti. Vogliamo sempre di più e desideriamo scoprire continuamente nuovi sapori per cercare di placare la nostra infinita ‘sete’ di novità.

Per questo motivo, numerosi vaper decidono di combinare tra di loro due o più aromi alla ricerca dell’abbinamento perfetto.

Stai pensando di farlo anche tu, ma temi che non siano prodotti adatti a essere miscelati tra di loro?

Se è così, sappi che non corri alcun rischio: è perfettamente normale abbinare tra loro vari aromi concentrati. Tuttavia, se desideri ottenere un risultato soddisfacente, ci sono delle cose importanti che dovresti sapere.

Te ne parlo nel seguente articolo.

Ragazzo che osserva la ecig che tiene in mano mentre svapa

Fai attenzione alle proporzioni degli ingredienti dei tuoi liquidi fai da te quando decidi di abbinare più aromi tra di loro

Considera che, quando aggiungi più aromi ai tuoi liquidi fai da te, non puoi dosarli in base alla concentrazione consigliata dai produttori, ma devi proporzionarli adeguatamente.

Mi spiego meglio.

Affinché un liquido fai da te abbia un gusto equilibrato è necessario che i suoi ingredienti, compreso l’aroma concentrato, siano miscelati nelle giuste proporzioni.

Facciamo un esempio ipotizzando di voler ottenere 100 ml di liquido 50/50, ovvero con un rapporto tra glicerina vegetale (VG) e glicole propilenico (PG) 1 a 1. Immaginiamo di volerlo miscelare senza nicotina, così da semplificare il calcolo.

Il nostro liquido dovrà essere costituito per metà da VG e per metà da PG. Ma quanto aroma concentrato dovremmo usare?

Di norma i produttori indicano con precisione questa informazione sull’etichetta dei loro articoli. E, nella maggior parte dei casi, consigliano di miscelare i liquidi fai da te in modo che l’aroma concentrato costituisca il 10% del totale.

Di conseguenza, il nostro e-liquid dovrà contenerne 10 ml.

E se decidiamo di aggiungere un altro aroma?

In questo caso, se seguissimo alla lettera le indicazioni delle aziende produttrici dovremmo usarne 10 ml del primo e altri 10 ml del secondo. Ma così facendo otterremmo un liquido con 20 ml di aroma, troppi per essere equilibrato. Probabilmente avrebbe un sapore eccessivamente intenso e potrebbe nausearci durante lo svapo.

Ecco cosa intendevo con ‘proporzionarli adeguatamente’. Poiché la percentuale di aroma consigliata è pari, di norma, al 10%, se ne usiamo 2 dovremmo aggiungere 5 ml del primo e altri 5 ml del secondo. Se sono 3, dovremmo utilizzare 3,33 ml per ciascuno di essi. E così via.

Leggi anche: Liquido bollente in bocca durante l’utilizzo della sigaretta elettronica: come risolvere

Alcune regole generali da tenere a mente nella miscelazione degli e-liquid fai da te

È difficile stilare una serie di regole ferree da tenere a mente nella scelta di quali aromi concentrati abbinare tra loro durante la miscelazione dei liquidi fai da te. D’altronde, ogni vaper ha dei gusti differenti e una determinata combinazione potrebbe essere eccellente per una persona, ma disgustosa per un’altra.

Ad ogni modo possiamo cercare di dare delle indicazioni di massima che possono essere utili per trovare un equilibrio tra diversi sapori.

Ricordiamo brevemente quali sono le tipologie di aromi concentrati presenti sul mercato:

  • fruttati;
  • tabaccosi;
  • cremosi, ovvero al gusto di dolci, di caffè e, talvolta, di liquori;
  • altri gusti vari non inseribili in una categoria particolare, come la menta.

In genere, i fruttati si abbinano bene tra di loro, ma non è consigliabile miscelarli con le altre tipologie, in particolar modo con i tabaccosi. Fanno eccezione alcuni aromi cremosi che si prestano a essere combinati con determinati gusti alla frutta. Basti pensare all’accoppiata panna e fragola, un classico nel mondo dello svapo e non solo.

Per quanto riguarda i tabaccosi, non è consigliabile miscelarli tra di loro. Spesso il loro equilibrio aromatico è molto fragile e può essere compromesso facilmente abbinandoli ad altri prodotti appartenenti alla stessa categoria. Tuttavia, possono essere esaltati miscelandoli assieme ai cremosi, soprattutto con il caffè, una combinazione gradita da tantissimi vaper.

Non rimane che un’ultima alternativa: la miscelazione di due o più aromi cremosi tra di loro.

Di solito questo abbinamento dà dei buoni risultati, specialmente quando si combinano sapori dolci con gusti al liquore. È opportuno notare, però, che i cremosi hanno un aroma molto intenso. Per questo motivo è importante fare attenzione a non esagerare con la loro quantità: la linea che separa un liquido cremoso equilibrato da uno eccessivamente forte e nauseante è molto sottile.

Uomo appoggiato a un'auto che svapa

Consigli finali sull’abbinamento di due o più aromi concentrati

Prima di concludere vorrei darti alcuni suggerimenti finali che dovresti tenere a mente quando sperimenti combinazioni tra due o più aromi.

Per prima cosa, considera che potrai valutare pienamente il risultato finale solo quando svaperai il tuo e-liquid: e se ti accorgessi che quest’ultimo ha un saporaccio, saresti costretto a buttare tutto il prodotto. Per evitare di sprecare tanto liquido, miscelane una piccola quantità, ad esempio 20-30 ml, non di più.

Inoltre, quando hai terminato di miscelarlo lascialo riposare per qualche giorno prima di provarlo. Talvolta gli aromi concentrati hanno bisogno di un po’ di tempo per amalgamarsi bene tra di loro: potresti accorgerti che un liquido che inizialmente aveva un sapore sgradevole, dopo alcuni giorni ha acquisito un gusto eccellente.

Infine, cerca di essere il più preciso possibile nel dosaggio degli aromi utilizzando una siringa graduata con un ago senza punta. Fai attenzione a non mettere nemmeno 1 ml di prodotto in più rispetto alla quantità necessaria e diminuirai drasticamente il rischio di ottenere un liquido sgradevole.

Leggi anche: Guida alla concentrazione degli aromi per la sigaretta elettronica

In conclusione

In questo articolo ti ho fornito alcuni consigli per aiutarti a miscelare più aromi tra di loro ottenendo un buon risultato finale. Sperimenta i tuoi gusti preferiti, dosali con precisione e troverai sicuramente la combinazione ideale per te.

Acquista gli aromi concentrati da combinare assieme sullo store di Terpy: sul nostro eCommerce trovi solo prodotti di qualità a prezzi competitivi. E, se preferisci evitare il fai da te e acquistare liquidi per sigaretta elettronica pronti per essere svapati, ti offriamo tanti articoli adatti per tutti i gusti: e-liquid fruttati, tabaccosi, cremosi e perfino speciali!

Ti aspettiamo!