Sigaretta elettronica: quanto fumare al giorno?

sigaretta elettronica quanto fumare

Hai dubbi su quanto svapare? Ecco alcuni chiarimenti per non rischiare di esagerare

Per stimare quanto fuma un tabagista, solitamente, si considera il numero di sigarette che accende ogni giorno.

C’è chi fuma un intero pacchetto di sigarette, chi una ventina, chi dieci… Ognuno ha le sue abitudini.

Passando al vaping, però, le cose cambiano.

Un dispositivo per lo svapo, infatti, non finisce di funzionare dopo qualche tiro, ma dev’essere il vaper a decidere quando smettere di utilizzarlo.

Per questo motivo, molti ex-fumatori non hanno ben chiaro come usare la sigaretta elettronica e quanto fumare (o meglio, svapare) per non rischiare di esagerare.

Come ci si regola?

Con il numero dei tiri?

Con il livello di liquido svapo?

Ecco alcuni chiarimenti sull’utilizzo della sigaretta elettronica.

ragazzo che svapa

Quanto svapare? Dritte e consigli

Se ti sei approcciato al mondo del vaping solo di recente o, semplicemente, non capisci se stai svapando troppo, oppure no, è normale che sia alla ricerca di qualche chiarimento.

La prima cosa da precisare è che con la sigaretta elettronica non si deve esagerare.

Perché?

Beh, sicuramente per il fatto che, nonostante funzioni in assenza del processo di combustione, anche lo svapo sollecita in continuazione sia le mucose di naso e bocca sia il sistema respiratorio.

In secondo luogo, bisogna considerare che il modo di svapare non deve coincidere con le abitudini che si avevano con la sigaretta analogica.

Con la e-cigarette si dovrebbe svapare per brevi periodi: l’ideale sarebbe fare quattro o cinque tiri per volta e poi mettere il dispositivo da parte.

Utilizzare la e-cigarette per troppo tempo di seguito, infatti, potrebbe portare alla manifestazione di un fenomeno chiamato ‘lingua dello svapatore’ (o, vaper’s tongue’), ossia l’irritazione e il pizzicore delle papille gustative, e la chiusura dei recettori dell’olfatto, con la conseguente impossibilità di assaporare gli aromi svapo.

Oltre a questi importanti aspetti, bisogna anche tenere presente che la e-cigarette è un dispositivo elettronico e, se utilizzato troppo a lungo, si potrebbe surriscaldare eccessivamente.

Ma, allora, come ci si regola durante una giornata?

Se sei appena passato allo svapo per liberarti del vizio della sigaretta analogica, in un primo momento, per rendere questo cambiamento ‘meno traumatico’, ti consigliamo di utilizzare la e-cig nei momenti in cui solitamente avresti fatto una pausa sigaretta.

Molti ex-fumatori, entusiasti del fatto che la e-cigarette si possa adoperare anche in tanti ambienti chiusi, tendono a esagerare con il suo utilizzo ma, per il bene della propria salute, sarebbe bene non cedere a questa tentazione.

Anzi, dopo questa raccomandazione, ti consigliamo di diminuire gradualmente la frequenza di utilizzo della sigaretta elettronica, finché la dipendenza dalle vecchie bionde sarà sconfitta e potrai tranquillamente farne a meno.

Ricapitolando: l’ideale è svapare in modo ragionevole, senza eccedere né con i tiri, né con i tempi.

Leggi anche: Quanto costano i liquidi per le sigarette elettroniche?

Usi sia la sigaretta analogica sia quella elettronica? Ecco cosa dovresti sapere

Sei in una fase di transizione e stai utilizzando la sigaretta elettronica senza aver abbandonato del tutto le classiche ‘bionde’? Se la risposta è sì, e ti stai chiedendo come dosare le due pratiche, sappi che sarebbe meglio che cambiassi strategia.

Di seguito ti spieghiamo il perché.

Se hai sentito dire che la sigaretta elettronica pulisce i polmoni, in un certo senso è vero.

Tuttavia, affinché questo avvenga è importante che abbandoni del tutto le sigarette analogiche.

ragazzo che fuma

Il motivo è semplice.

Quando si fumano le sigarette tradizionali, il processo di combustione produce centinaia di sostanze dannose (tra cui il catrame), che si impregnano nei polmoni e nei bronchi, formando una patina che blocca l’azione delle ciglia bronchiali e di alte funzioni protettive del sistema respiratorio.

Questo significa che se dovessi continuare a fumarne cinque o dieci, anziché venti, anche con l’aiuto della e-cigarette, non riusciresti a ripulire i polmoni e a stare meglio.

Solo sostituendo del tutto le sigarette analogiche è possibile eliminare questo problema e favorire un processo di autopulizia dell’organismo.

Cerca i liquidi tabaccosi che più somigliano al gusto delle sigarette che sei solito fumare e vedrai che con la sigaretta elettronica non sentirai la mancanza delle ‘bionde’, e riuscirai a stare meglio.

Leggi anche: Sigaretta elettronica usa e getta: prezzi e funzioni

Per concludere

In questo articolo abbiamo chiarito che, nonostante la sigaretta elettronica sia preferibile alle sigarette analogiche, è importante non eccedere nel suo utilizzo.

Svapa in modo responsabile e ricorda di utilizzare solo ed esclusivamente prodotti di qualità e a norma, come quelli che trovi in vendita nel nostro store Terpy.it.

Nel nostro negozio puoi scegliere tra i liquidi per sigaretta elettronica con nicotina o senza; oppure i singoli ingredienti per realizzare le tue miscele per lo svapo personalizzate (base e-liquid, nicotina liquida e aromi).

Visita oggi stesso il nostro shop online Terpy: ti aspettiamo!