Le caratteristiche da tenere presente se cerchi il miglior atomizzatore da guancia rigenerabile per liquidi tabaccosi

nuovi atomizzatori rigenerabili: caratteristiche per scegliere

Cerchi nuovi atomizzatori rigenerabili per svapare i tuoi liquidi tabaccosi preferiti? Ecco le caratteristiche giuste.

Se sei un amante dei liquidi tabaccosi e sei alla ricerca di nuovi atomizzatori rigenerabili per svapare al meglio, è probabile che voglia sapere su quali caratteristiche orientarti. 

Meglio gli atom per tiro di guancia o polmonare?

Che cosa considerare prima dell’acquisto?

Ci sono dimensioni, materiali e componenti in particolare a cui fare attenzione?

Qui ti spieghiamo come individuare il miglior atomizzatore rigenerabile per il tuo caso, per godere al meglio degli aromi del tabacco e per vivere un’esperienza di svapo quanto più simile alla sigaretta analogica.

Ecco tutto ciò che ti serve sapere per fare la scelta giusta per te!

Atomizzatore rigenerabile migliore per liquidi tabaccosi.

Se sei un ex fumatore e nella sigaretta elettronica sei alla ricerca di un’esperienza quanto più simile a quella del fumo di tabacco, è comprensibile che abbia pensato di fornirti di nuovi atomizzatori rigenerabili.

nuovi atomizzatori rigenerabili

Gli atomizzatori rigenerabili, infatti, consentendo di poter costruire la resistenza (o coil) da sé e permettono di personalizzare l’esperienza di svapo al meglio.

Il sistema migliore per poter sentire il gusto degli aromi tabaccosi nel modo più intenso e per evitare le nuvole di vapore eccessivamente dense e voluminose, è quello di optare per un atomizzatore per tiro di guancia.

Gli atomizzatori per tiro polmonare infatti, essendo dotati di fori per l’aria molto larghi e di una serie di altre caratteristiche, puntano al volume e alla densità del vapore, per dare forma ad un’esperienza di svapo che ha poco a che vedere con ciò che si prova mentre si fuma una sigaretta analogica.

Chiarito che per simulare il fumo della sigaretta analogica è meglio puntare su un atom per tiro di guancia, vediamo anche che caratteristiche dovrebbe avere.

Seguendo i prossimi consigli non potrai sbagliare.

Leggi anche: Cosa fare se la batteria automatica sigaretta elettronica non si carica

Atomizzatore rigenerabile per tiro da guancia: ecco le caratteristiche su cui puntare.

Se prima di questo momento hai utilizzato solo atomizzatori a testine e coil prefatte, è probabile che davanti al mare di possibilità e combinazioni di caratteristiche degli atomizzatori rigenerabili non sappia bene su che cosa puntare.

Non ti scoraggiare, seguendo i prossimi consigli e facendo un po’ di pratica potrai avere sottomano il miglior atomizzatore rigenerabile per tiro di guancia per gustare al meglio i liquidi al gusto tabacco.

Le caratteristiche a cui principalmente dovresti fare attenzione sono tre:

  • dimensione del deck;
  • dimensione dei fori dell’aria;
  • dimensione del filo resistivo (che ti servirà per realizzare la resistenza).

Partiamo dal deck.

Se ti stai chiedendo che cosa sia, si tratta del ponte elettrico in cui si monta la coil dell’atomizzatore.

Nei migliori atomizzatori rigenerabili per tiro di guancia le dimensioni del deck dovrebbero essere abbastanza piccole: punta su misure che vanno da 14 ai 16 o ai 18 mm.

Ora passiamo ai fori dell’aria.

Opta per una componente che sia dotata di fori dell’aria che partono da dimensioni di circa 0,05 mm in su, ed evita i fori che partono da 1 o 2 mm di grandezza.

Perché è importante badare alle loro dimensioni?

Dai fori dell’aria dipende l’ariosità del tiro.

I fori larghi danno forma ad un tiro più arioso e voluminoso, che si addice meglio allo svapo polmonare, i fori più stretti contengono il passaggio dell’aria dando forma ad un tipo di tiro molto più simile a quello della sigaretta analogica.

ragazza che svapa con uno dei nuovi atomizzatori rigenerabili da guancia

Ora parliamo dei fili resistivi

Come sceglierli per ottenere il meglio per lo svapo di guancia dei liquidi tabaccosi?

L’ideale è scegliere fili resistivi (o wire) molto fini, cioè pari a dimensioni come 28 gauge, 30 o 32 gauge (come materiale va benissimo il kanthal, ma non è l’unico valido).

Naturalmente oltre a questi parametri potrai scegliere i tuoi nuovi atomizzatori rigenerabili anche in base alla forma (dev’essere compatibile alla tua e-cigarette), alle dimensioni, e al materiale.

Insomma, le possibilità di ottenere il meglio ci sono, non ti resta altro che sfruttarle e sperimentare nuove combinazioni fino a trovare quelle ideali per i tuoi gusti personali!

Leggi anche: Sigaretta elettronica questi i tipi più venduti e perché

Per concludere.

Come hai potuto leggere gli atomizzatori rigenerabili funzionano allo stesso modo di quelli con testine intercambiabili, ma permettono che chi li utilizza li possa aprire per inserire una o più coil con l’apposito cotone.

Scegliere il miglior sistema rigenerabile per lo svapo di guancia permette di risparmiare e di personalizzare la combinazione delle componenti e delle caratteristiche in tantissimi modi:

  • consente di ottenere un’ottima resa aromatica
  • un’ariosità moderata; 
  • il giusto quantitativo di calore (wattaggi moderati);
  • e la consistenza e la quantità di vapore che ricordano al meglio il fumo della sigaretta classica (niente sprechi di energia e liquido).

Grazie a tutte queste possibilità di personalizzazione, quindi, anche con la e-cigarette potrai trattenere il vapore in bocca prima di passarlo ai polmoni, proprio come facevi con la classica sigaretta (se sei un ex-fumatore) e potrai ottenere uno stile di svapata decisamente più naturale.

Detto questo, ti consigliamo di avere molta cura delle componenti del tuo atomizzatore e di utilizzarlo solo con i migliori liquidi per sigaretta elettronica, come quelli che trovi in vendita nel nostro store Terpy.it.

Liquidi tabaccosi dai gusti più classici o insoliti e tante altre tipologie di aromi svapo e liquidi base ti aspettano.

Visita Terpy.it e migliora la tua esperienza nel mondo del vaping con i prodotti migliori!