Liquido CBD: Ecco quali sono gli effetti su chi ne fa utilizzo

liquido cbd effetti sulla salute di chi lo usa

Tutto ciò che devi sapere sui liquidi sigaretta elettronica al CBD (cannabidiolo).

Hai sentito parlare di liquidi sigaretta elettronica al CBD e vuoi saperne di più?

Iniziamo con lo spiegare che, come il THC, il CBD è una sostanza naturale che si estrae dalla Cannabis è presente nelle piante a livelli e in quantità inferiori rispetto al più conosciuto THC, il principio psicotropo che ha reso tanto popolari i prodotti derivanti dalla cannabis.

La sua produzione è lunga e complessa in quanto è frutto di articolati processi di estrazione. Il prodotto che ne deriva (cannabidiolo) è conosciuto e utilizzato fin dall’antichità: non solo veniva impiegato nella produzione di cosmetici, ma era ritenuto fortemente curativo grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e lenitive.

Tuttavia la scienza ha iniziato solo di recente a esaminare e ad ammettere l’incredibile potenziale di questa sostanza che, fino a poco tempo fa, veniva vista dalla nostra giurisdizione con sospetto. Ma perché? La motivazione è semplice: la cannabis contiene sostanze stupefacenti, in percentuali variabili a seconda della varietà della pianta.

Proprio per questo motivo in molti hanno cominciato a domandarsi se esistono liquidi sigaretta elettronica a base di CBD e che tipo di effetto abbiano sull’organismo. In realtà esistono e devi sapere che:

  1. Sono liquidi perfettamente legali
  2. Non hanno effetti collaterali dannosi per l’organismo
  3. Sono molti apprezzati per le loro caratteristiche da chi li prova

Dunque, continua a leggere per scoprire di più sui liquidi a base di CBD.

Leggi anche: Classifiche liquidi sigaretta elettronica

Liquido CBD… non è THC!

Il CBD, conosciuto anche come cannabidiolo, è una sostanza la cui caratteristica principale è quella di non possedere effetti psicoattivi: non crea cioè assuefazione e non interferisce con i processi psichici. Al contrario il THC è una sostanza psicoattiva che altera la mente, rilassando il corpo e causando solitamente aumento dell’appetito e perdita della percezione spazio-temporale.

Proprio la presenza del THC all’interno della cannabis, fa sì che lo status giuridico in tutto il mondo sulla canapa rimanga su posizioni controverse. 

Mediante metodi agronomici innovativi, sono state create delle varianti genetiche della Cannabis sativa che hanno dato origine a varietà di canapa depotenziate dal punto di vista psicotropo, tanto da non poter essere considerate stupefacenti. 

L’obiettivo era quello di sfruttarne al massimo i benefici e le proprietà terapeutiche.

Il CBD in Italia è legale poiché la regolamentazione imposta dalla legge coinvolge essenzialmente la concentrazione del THC, che di fatto deve essere inferiore allo 0,2% con un’oscillazione massima fino allo 0,6%. 

Inoltre l’assunzione del cannabidiolo non ha particolari effetti collaterali, ed è facilmente reperibile nei negozi e siti autorizzati.

liquidi sigaretta elettronica cbd effetti

CBD nelle sigarette elettroniche

Tra i liquidi svapo disponibili sul mercato, oggi esistono anche quelli contenenti CBD, alternativa molto apprezzata dagli svapatori. Normalmente i liquidi sigaretta elettronica contengono diverse concentrazioni di glicerina vegetale, glicole propilenico e acqua. A questi ingredienti possono essere aggiunte alcune gocce di aromi, nicotina liquida e/o CBD. 

Esistono in commercio flaconi che possiedono diverse concentrazioni di olio di cannabidiolo, da diluire volta per volta seguendo le specifiche indicazioni.

Leggi anche: Liquidi pronti sigaretta elettronica : 5 vantaggi

Il cannabidiolo è un’alternativa molto apprezzata anche tra i consumatori di sigarette elettroniche che vogliono godere dei benefici di questo principio attivo, senza avere il timore di danneggiare le vie respiratorie (tramite il vaporizzatore si riscalda il liquido CBD contenuto nel flaconcino). 

CBD ed effetti collaterali eventuali

Una domanda che in molti si pongono è: ma il CBD ha effetti collaterali? E se ne ha, quali sono? 

L’unico effetto collaterale constatato a oggi è la sonnolenza. È quindi consigliabile non mettersi mai alla guida dopo l’assunzione di cannabinolo. Ad ogni modo, meglio non esagerare poiché l’abuso di questa sostanza può provocare nei casi più rari spossatezza e cali pressori.

Cosa accade all’organismo quando assume CBD

Non esiste una risposta univoca, molto dipende da come l’organismo risponde alla sostanza ma, si potrebbe tranquillamente affermare che questo discorso è valido per qualsiasi tipo di farmaco o prodotto omeopatico.

Va innanzitutto ricordato che questa sostanza ha una funzione cosiddetta “per accumulo”. In parole semplici è probabile che alla prima assunzione i risultati non saranno palesi ma, piano piano, si otterranno gli effetti desiderati. Si tratta però di un discorso generalizzato: ogni organismo è differente e ognuno può reagire in maniera diversa.

Conclusioni

Il CBD, estratto dopo un lungo processo dalla pianta di canapa, è una sostanza naturale al 100% e può essere impiegato in totale sicurezza.

Ovviamente, meglio non acquistare dei prodotti di cui non si conosce provenienza e lavorazione. Facendo una ricerca attenta è possibile trovare prodotti certificati, sicuri e di ottima qualità.

Nel caso dei liquidi al CBD per sigarette elettroniche e per sfruttarne al massimo gli effetti benefici, occorre, come per tutti gli integratori di origine naturale, usare buon senso.