I tuoi e-liquid non sanno più di niente? Forse hai la lingua dello svapatore. Ecco come rimediare in modo semplice e veloce

lingua dello svapatore

Lingua dello svapatore: tutto quello che devi sapere quando i liquidi ti sembrano tutti uguali

Non senti più i sapori dei tuoi e-liquid? A meno che tu non abbia l’influenza, molto probabilmente è un caso di ‘lingua dello svapatore’.

Insomma… la tua lingua è ‘difettosa’ e le papille gustative non funzionano come dovrebbero.

Ignorando le cause di questo fenomeno ti ritroverai inevitabilmente a comprare liquidi per sigaretta elettronica che continueranno a risultare privi del sapore che invece dovrebbero avere.

Ma una soluzione c’è.

In questo articolo ti spiego perché alcuni vaper manifestano la lingua dello svapatore e come porvi rimedio con facilità.

ragazzo che fa la lingua

Che cos’è la lingua dello svapatore

La lingua dello svapatore è un’espressione che viene dall’inglese ‘vaper’s tongue’, ed è un fenomeno più comune di quanto si possa pensare.

Si tratta di un meccanismo per cui l’olfatto smette di funzionare e impedisce di assaporare i liquidi per sigaretta elettronica come si deve.

Sì, hai letto bene, abbiamo detto olfatto.

Infatti, è anche grazie al nostro naso che riusciamo a percepire i sapori: se provi a mangiare tappandoti le narici, difficilmente riuscirai ad assaporare il gusto del cibo. Potresti averci fatto caso durante l’influenza: se hai il naso ‘tappato’ non mangerai con gusto perché non riuscirai a percepire i sapori come sempre, giusto?

Quindi, dato che l’olfatto è in parte responsabile della identificazione del gusto, lo stesso principio vale per gli aromi della tua sigaretta elettronica.

Ma tralasciando l’influenza e il naso tappato per un attimo… Per quale altra ragione a un certo punto si smette di sentire il sapore dell’e-liquid?

Vediamo di rispondere a questa domanda.

Leggi anche: Dove buttare la sigaretta elettronica per smaltirla correttamente (e nel rispetto dell’ambiente)

Lingua dello svapatore: ecco perché succede

Normalmente, la lingua dello svapatore è un fenomeno che si palesa quando hai utilizzato per tanto tempo lo stesso liquido: in parole semplici, svapare lo stesso e-liquid può portare all’assuefazione, così da ridurre gradualmente il gusto dell’aroma e desensibilizzare il palato.

Ma questa non è l’unica causa. La lingua dello svapatore può essere dovuta anche a:

  • influenza o raffreddore, come abbiamo già visto;
  • tabagismo;
  • secchezza;
  • disidratazione;
  • assunzione di determinati farmaci.

Quindi, diciamo che è difficile ricondurre le cause al solo utilizzo della sigaretta elettronica a meno che, come abbiamo detto poco fa, un vaper non utilizzi sempre lo stesso liquido e con la stessa percentuale.

Abbiamo detto che una delle cause è legata al tabagismo: infatti, i neo ex-fumatori tendono a non percepire gli aromi della e-cig, proprio perché il fumo, alla lunga, impedisce di distinguere propriamente sapori e odori.

Come se non bastasse, il vaping può causare la disidratazione: ecco perché è importante abituarsi a bere molta acqua. In caso contrario, potrebbe formarsi una sorta di patina sulla lingua che ti impedirà di assaporare gli aromi.

Infine, le papille gustative possono essere alterate dall’assunzione di particolari farmaci.

Fortunatamente, ci sono alcune soluzioni per rimediare in modo semplice e efficace. Vediamo quali sono.

lingua dello svapatore e sigaretta elettronica

Rimedi per lingua da svapatore: ecco come ‘ripristinare’ il palato

Per prima cosa, il nostro consiglio migliore è di lasciar passare un po’ di tempo. Dai un po’ di tregua alle tue papille gustative, vedrai che in poco tempo torneranno alla normalità.

Una volta arrivato il momento di riprendere a svapare, puoi decidere di provare diverse tipologie di liquido. Ecco le varianti disponibili sul nostro sito:

Così facendo, eviterai che il palato si assuefaccia allo stesso gusto un’altra volta.

In secondo luogo, è fondamentale curare l’igiene orale, quindi:

👉🏻 lavare costantemente i denti;

👉🏻 usare il filo interdentale e il raschietto per la lingua;

👉🏻 fare gli sciacqui con il collutorio.

In questo modo, avrai sempre la bocca fresca e pulita.

Come abbiamo detto nel paragrafo precedente, è molto importante bere tanta acqua per restare idratati: il glicole propilenico è una delle sostanze contenute nell’e-liquid e ha la tendenza ad asciugare le vie respiratorie.

Ma non è tutto.

Ci sono anche alcuni rimedi popolari per ‘resettare’ le papille gustative, che non hanno però un fondamento scientifico. Pare che masticare chicchi di caffè e succhiare una fetta di limone siano attività che stimolano immediatamente la nostra lingua, ‘risvegliandola’.

Come vedi, sono diverse le soluzioni per porre rimedio alla lingua dello svapatore, per cui non c’è alcun motivo di allarmarsi.

Leggi anche: EVALI: cosa sappiamo ad oggi sulla malattia che è stata collegata all’utilizzo della sigaretta elettronica

Conclusioni

In questo articolo abbiamo visto perché alcuni vaper hanno la lingua dello svapatore e come fare per porvi rimedio.

Come avrai letto, si tratta di un fenomeno abbastanza comune, specie tra coloro che hanno sostituito la sigaretta tradizionale con quella elettronica da poco tempo.

Con una buona igiene orale, tanta acqua e liquidi per sigaretta elettronica diversi, è possibile risolvere questo problema in modo semplice ed efficace. Per cui, se stai cercando prodotti di qualità per migliorare la tua esperienza di vaping, visita il sito di Terpy e scopri tutte le novità!