Guida ai liquidi per sigaretta elettronica: tutto ciò che devi sapere

Guida liquidi per sigaretta elettronica

Consigli pratici ‘step by step’ per creare i tuoi liquidi per sigaretta elettronica fatti in casa

Se sei un vaper avrai sicuramente notato l’aumento del prezzo dei liquidi per sigaretta elettronica che si è verificato negli ultimi anni a causa dell’incremento della tassazione sui prodotti per lo svapo: un brutto colpo per rivenditori e consumatori.

Forse per risparmiare qualcosa hai pensato di iniziare a creare da te i tuoi e-liquid, ma potresti aver scoperto che si tratta di un compito molto più complicato di quanto immaginavi.

Non temere: in questo articolo ti spiegherò nel dettaglio tutto ciò che devi sapere per miscelare degli ottimi liquidi per sigaretta elettronica fai-da-te con le tue mani.

Tavolo con sopra l'occorrente per creare e-liquid fai da te.

Cosa ti serve prima di iniziare

Prima di spiegarti il procedimento che devi seguire per creare dei liquidi per sigaretta elettronica, ti indico tutto il materiale che devi procurarti per poter eseguire questa operazione con precisione e in totale sicurezza:

  • una siringa con un ago senza punta e con un’apertura larga. Ti servirà per poter aspirare anche liquidi piuttosto viscosi, come quelli che contengono alte concentrazioni di glicerolo, senza dover esercitare una forza eccessiva per tirare indietro lo stantuffo;
  • un flacone vuoto, preferibilmente in vetro e di colore scuro per proteggere il liquido che miscelerai dalla luce del sole. Se, invece, scegli di utilizzare una boccetta trasparente, assicurati di conservarla dentro un contenitore che la ripari dai raggi UV;
  • un contenitore graduato, con il quale dosare il glicole propilenico e il glicerolo;
  • un paio di guanti in lattice o in nitrile per proteggere la pelle durante il dosaggio della nicotina liquida.

Leggi anche: 5 app per liquidi sigaretta elettronica da non perdere

Come dosare gli ingredienti

Bene, una volta che ti sei procurato tutto l’occorrente che ti ho indicato nel paragrafo precedente, sei pronto per iniziare la miscelazione del liquido fatto in casa.

Gli ingredienti che utilizzerai sono i seguenti:

  • glicole propilenico (PG);
  • glicerolo (VG);
  • nicotina liquida;
  • aroma concentrato.

Adesso devi decidere in quale proporzione miscelare il glicole propilenico e il glicerolo. Se vuoi creare un liquido per lo svapo da guancia, ti consiglio di dosarli in modo da ottenere un rapporto VG/PG pari a 50/50 o, al massimo, 40/60. Se utilizzerai l’e-liquid con un atomizzatore da polmone, invece, la proporzione ideale va da 70/30 a 80/20.

Nota bene: potresti aver sentito parlare di liquidi full VG, ovvero creati partendo da una base composta al 100% di glicerolo allo scopo di aumentare al massimo la quantità di vapore prodotto durante lo svapo. Certo, esalare dei veri e propri nuvoloni è fantastico, ma ti sconsiglio di creare e-liquid con una composizione del genere: la loro viscosità potrebbe provocare il surriscaldamento della resistenza e rischieresti di prendere una bella steccata.

Infine, non ti resta che scegliere la concentrazione di nicotina che desideri: quella ideale per lo svapo da guancia oscilla tra i 6 e i 12 mg/ml. Per il tiro da polmone. invece, ti consiglio di mantenerti tra i 2 e i 4 mg/ml.

Una volta che hai deciso il rapporto tra VG e PG e la concentrazione di nicotina, non ti resta che utilizzare un calcolatore ad hoc (ci sono diverse app per smartphone che svolgono questo compito) per ottenere la ‘ricetta’ per il tuo liquido per sigaretta elettronica.

persona che dosa gli ingredienti per creare un liquido.

Ricette pronte all’uso

Ok, siamo arrivati al momento clou: adesso puoi finalmente miscelare il tuo liquido fatto in casa seguendo la ricetta che hai ottenuto utilizzando uno dei tanti calcolatori progettati per i vaper.

Prendi il VG e il PG e dosali nelle giuste proporzioni servendoti del flacone graduato. Adesso, chiudi il flacone e agitalo per qualche minuto, in modo da amalgamare le due sostanze. Poi, lascia riposare il liquido per qualche decina di minuti.

Il prossimo step è l’aggiunta dell’aroma concentrato. Di norma, questo ingrediente va dosato in modo da raggiungere una concentrazione del 10%, vale a dire 1 ml di prodotto ogni 10 ml di liquido, ma assicurati sempre di leggere le indicazioni riportate sull’etichetta o sul sito dell’azienda produttrice e di seguirle alla lettera. Può capitare, infatti, che alcuni produttori di aromi suggeriscano concentrazioni diverse.

Adesso non resta altro che aggiungere la nicotina liquida. Mi raccomando: fai molta attenzione durante questo passaggio e indossa sempre i guanti per proteggere le mani. La nicotina liquida ad alte concentrazioni, infatti, può essere molto pericolosa quando entra a contatto con la pelle.

Perfetto, il tuo liquido è completo! Agitalo per qualche minuto, lascialo riposare al riparo dalla luce del sole per 24/48 ore, e sarà bello e pronto da svapare!

Leggi anche: Cerchi un buon liquido per sigaretta elettronica? Leggi qui

In conclusione

Adesso sai per filo e per segno come creare comodamente in casa il liquido per sigaretta elettronica fai-da-te che hai sempre desiderato. Non ti resta che acquistare tutti gli ingredienti di cui hai bisogno e iniziare subito a miscelarlo!

Se vuoi ottenere un risultato al top, assicurati di comprare prodotti di prima qualità: devi sapere, infatti, che le basi, la nicotina liquida e gli aromi non sono tutti uguali. Se commetti l’errore di acquistare ingredienti scadenti rischi di ottenere un risultato davvero insoddisfacente.

Vuoi un ultimo consiglio? Procurati tutto il necessario per i tuoi liquidi fai-da-te su Terpy, il vape shop numero 1 in Europa. Sul nostro sito troverai basi con nicotina, aromi concentrati e tanti altri ottimi prodotti per miscelare degli e-liquid al top.