Coloranti per liquidi sigaretta elettronica: sono sicuri?

Coloranti per liquidi sigaretta elettronica

Additivi per dare colore agli e-liquid tra miti e rischi per la salute

Anche l’occhio vuole la sua parte.

Pensa a tutte le volte che hai mangiato un cibo dall’aspetto poco appetitoso: forse il suo gusto era davvero eccellente, ma non sei riuscito a godertelo come avresti voluto, vero?

Anche nel mondo dello svapo si verificano situazioni simili. Esistono dei liquidi per sigaretta elettronica trasparenti con un sapore davvero fantastico, ma la mancanza di colore fa sì che tanti vaper li ritengano insoddisfacenti. Viceversa, alcuni e-liquid dal gusto mediocre hanno successo grazie a un’accattivante nota cromatica.

Ecco perché si sta diffondendo sempre di più l’interesse nei confronti di additivi con i quali dare un tocco di colore in più ai propri liquidi per sigaretta elettronica.

Se anche tu sei interessato a questi prodotti, prima di acquistarli leggi il seguente articolo nel quale ti spiegherò se funzionano davvero e quali sono i rischi legati al loro utilizzo.

Leggi anche: Guida ai liquidi per sigaretta elettronica: tutto ciò che devi sapere

Coloranti per gli e-liquid: funzionano davvero? Occhio alle bufale!

Ok, il titolo di questo paragrafo potrebbe sembrarti strano: perché chiedersi se i coloranti per e-liquid funzionano davvero? Certo che funzionano, sono creati apposta per modificare la nota cromatica di un liquido, no?

In realtà, prima di rispondere a questa domanda è necessario chiarire un altro punto: chi vuole utilizzare questi prodotti, intende cambiare il colore dei liquidi per sigaretta elettronica o del vapore esalato durante lo svapo?

Devi sapere che tra i più giovani si sta diffondendo la convinzione che alcuni additivi possano aggiungere delle sfumature cromatiche al ‘fumo’ di e-cig. In altre parole, c’è chi crede che sia sufficiente miscelare un e-liquid con dei coloranti per produrre vapore verde, rosso, blu ecc.

La verità è che questo mito è una bufala colossale. Forse è nato a causa di alcune immagini pubblicitarie confezionate allo scopo di sottolineare quanto è ‘cool’ lo svapo. Se sei un vaper da lungo tempo, potresti aver visto anche tu qualche spot del genere: di solito ritraggono un giovane (a volte un noto VIP) che si gode il tempo libero con la propria sigaretta elettronica, espirando dei bellissimi nuvoloni colorati.

Bello , vero? Peccato che si tratti di effetti speciali, ottenuti tramite l’utilizzo di luci ‘fluo’.

Insomma, i coloranti per e-liquid non hanno alcun effetto sul vapore delle sigarette elettroniche.

Nuvole di vapore colorato

Il pericolo degli additivi a base oleosa

Adesso che abbiamo sfatato la bufala del ‘vapore colorato’, prendiamo in esame l’utilizzo di additivi per modificare la nota cromatica del liquido.

Il colore del prodotto che metti dentro il tuo atomizzatore non dovrebbe essere così importante, no? Ciò che conta davvero è il suo sapore.

Alcuni vaper, però, non ritengono del tutto soddisfacente l’aroma dei liquidi per sigaretta elettronica trasparenti: incredibile come un fattore a prima vista poco significativo possa influire sulla psiche e alterare le percezioni gustative, vero? Per questo motivo, c’è un diffuso interesse verso gli additivi coloranti.

Se stai pensando anche tu di utilizzare questi prodotti, pensaci bene prima di farlo: non dimenticare che quella roba andrà a finire nei tuoi polmoni e potrebbe rappresentare un serio pericolo per la tua salute. Se non riesci proprio a rinunciare al tuo proposito, verifica con attenzione la composizione degli additivi che ti capitano sotto mano ed evita tassativamente quelli a base oleosa: potrebbero costarti la vita!

Per spiegarmi meglio, ti riassumo brevemente una vicenda accaduta negli Stati Uniti nel 2019. Forse ti ricorderai del panico scatenato dai decessi di numerosi giovani vaper americani che aveva dato inizio a una sorta di ‘caccia alle streghe’ contro le aziende produttrici di e-liquid.

In seguito a indagini approfondite è stato scoperto che la vera causa delle morti era stata la vitamina E acetato, una sostanza oleosa che è stata ritrovata nei liquidi utilizzati dai ragazzi deceduti.

Insomma, se acquisti additivi coloranti da aggiungere ai tuoi e-liquid, assicurati che siano a base acquosa e che non contengano sostanze potenzialmente dannose per la salute.

Leggi anche: 5 app per liquidi sigaretta elettronica da non perdere

In conclusione

Come ti ho spiegato, l’utilizzo di additivi per cambiare il colore dei liquidi per sigaretta elettronica può costituire un pericolo per la salute, in particolar modo quando si tratta di sostanze a base oleosa. Cerca di evitare questi prodotti, e accontentati delle note cromatiche naturali degli e-liquid.

Se continui a essere insoddisfatto dei tuoi liquidi per sigaretta elettronica, lascia perdere i coloranti e acquista prodotti di qualità presso i migliori rivenditori del settore. Su Terpy, il vape shop numero 1 in Europa, potrai trovare tanti e-liquid super gustosi e soddisfare il tuo palato come mai prima d’ora.

Inizia subito ad acquistare sul nostro sito. Ti aspettiamo su Terpy!