Bocchino della sigaretta elettronica: ecco come lavarlo

bocchino della sigaretta elettronica

Vuoi sapere come si lava il beccuccio della sigaretta elettronica? Scopri le linee guida per una pulizia perfetta

Più volte abbiamo chiarito quanto sia importante curare la manutenzione e la pulizia di tutti i componenti della sigaretta elettronica. In questo articolo, però, ci vogliamo concentrare sulla pulizia del drip tip, ossia sull’elemento che, quando si svapa, entra in diretto contatto con le labbra.

Come si pulisce il bocchino della sigaretta elettronica?

Esistono delle tecniche particolari?

E, ancora, ogni quanto sarebbe opportuno dedicarsi alla pulizia del drip tip?

Ecco tutti i chiarimenti e le dritte riguardo alla pulizia del bocchino della e-cigarette.

risciacquo del drip tip sotto l'acqua

Perché è importante pulire il drip tip della sigaretta elettronica?

Quando si mette la sigaretta elettronica in tasca, dentro la borsa o, senza pensarci troppo, la si appoggia sui tavoli dei locali pubblici, sulla scrivania del proprio ufficio e via dicendo, il drip tip entra in contatto con superfici potenzialmente contaminate.

Durante lo svapo, quindi, portando il beccuccio alle labbra, rischiamo di trasferire alla bocca una miriade di germi e batteri indesiderati. 

Ci avevi mai pensato?

Probabilmente, sì. O forse no: sono tanti i vaper che sottovalutano l’importanza dell’igiene di una parte esterna come il beccuccio, concentrandosi più che altro sulla pulizia delle resistenze e dell’atomizzatore della sigaretta elettronica.

C’è da dire, inoltre, che il drip tip si sporca anche all’interno. Nonostante questo strumento veicoli il passaggio di liquidi per sigaretta elettronica vaporizzati, è pur vero che durante il percorso questi lasciano dei residui che, se non lavati via di frequente, finiscono per incrostarsi (specialmente se utilizzi un drip tip lungo).

Il risultato?

Gli aromi svapo risultano alterati e l’esperienza di vaping è compromessa.

L’ideale sarebbe pulire il drip tip quotidianamente: ma come si fa?

Leggi anche: Beccuccio per sigaretta elettronica: come si chiama, scelta e costi

Come lavare il bocchino della sigaretta elettronica: dritte e modalità

Nel paragrafo precedente abbiamo chiarito quanto sia importante pulire spesso il drip tip, perché entrando in contatto con tante superfici potrebbe diventare un vero e proprio ricettacolo di germi e batteri.

Vediamo, dunque, come si procede.

Lavaggio con acqua e detergente

Essendo realizzato con materiali lavabili e non possedendo componenti elettriche, il drip tip può essere tranquillamente lavato con l’acqua.

Come?

A fine serata, dopo aver utilizzato la sigaretta elettronica per tutto il giorno, potresti immergere il drip tip all’interno di una ciotola colma d’acqua alla quale avrai aggiunto una goccia di detersivo per piatti o del semplice sapone neutro.

Dopo qualche minuto potrai procedere al risciacquo o, se avrai notato la presenza di residui di liquido svapo all’interno del beccuccio, ne potrai strofinare delicatamente le pareti con un piccolo scovolino (come quelli per i denti).

Risciacquo 

Se durante la giornata desideri detergere il beccuccio della e-cigarette tra un utilizzo e l’altro e magari sei fuori casa, una semplice sciacquata sotto l’acqua corrente sarà sufficiente. 

In questo modo eviterai che i residui di aromi e di liquidi svapo si accumulino al suo interno, e velocizzerai il lavaggio di fine giornata.

Detersione senza acqua e sapone

Durante la giornata di un vaper può capitare di dover pulire il beccuccio della e-cigarette anche in situazioni in cui non si hanno a disposizione acqua e sapone.

Come ci si comporta in questo caso?

Ti consigliamo di acquistare delle piccole salviettine imbevute di prodotti detergenti o alcol (le trovi sia nei market più forniti sia in farmacia e presso gli ottici), così da poterle utilizzare all’occorrenza per igienizzare il beccuccio o per rimuovere tracce di aromi per sigaretta elettronica.

In alternativa, potresti adoperare un semplice fazzoletto di carta con un po’ di detergente spray o alcol: strofinandolo sul drip tip, rimuoverai la sporcizia, i germi e i batteri che si sono depositati sulla sua superficie.

beccuccio della sigaretta elettronica pulito

Che cosa è bene sapere prima di pulire un drip tip?

Quelli suggeriti nel paragrafo precedente sono metodi di pulizia generici che, solitamente, si adattano a quasi tutti i tipi di beccuccio per e-cigarette.

Sì, abbiamo detto ‘quasi’, perché alcuni potrebbero essere più delicati di altri o potrebbero non tollerare l’utilizzo di determinati detergenti. 

Per non sbagliare, ti consigliamo di leggere le indicazioni dei produttori del tuo drip tip, così eviterai che questo componente si deteriori troppo in fretta o che si rovini dal punto di vista estetico.

Lasciare ad esempio un drip tip in legno troppo a lungo in ammollo, potrebbe essere dannoso (il legno col tempo si potrebbe gonfiare e/o spaccare). Adoperare invece un detergente aggressivo o alcool per pulire un drip tip metallico, potrebbe opacizzarne la superficie.

Dunque, massima attenzione!

Leggi anche: Aroma per il liquido della sigaretta elettronica: guida pratica per scegliere il migliore

Per concludere

Come abbiamo visto, la pulizia del drip tip è molto importante sia dal punto di vista personale (evita di portare alla bocca germi e batteri) sia per quanto riguarda l’esperienza di vaping.

Fortunatamente pulire questo piccolo componente della e-cigarette è semplicissimo, dunque non ti resta che armarti dei prodotti giusti e procedere.

Dopo questa breve guida, ti invitiamo a dare uno sguardo al nostro store Terpy.it, dove potrai acquistare liquidi di vario genere (liquidi tabaccosi, cremosi, speciali e fruttati), aromi e liquidi base per sigaretta elettronica con nicotina o senza.

Visita oggi stesso in nostro shop online. Ti aspettiamo!