Aroma ganja sigaretta elettronica: si può davvero consumare legalmente in Italia?

Aroma ganja sigaretta elettronica

Ecco ciò che devi sapere sugli aromi svapo alla marijuana.

Quando si sente parlare di marijuana nel settore e-cigarette e liquidi svapo, scatta subito un campanello d’allarme che solleva dei dubbi riguardo alla legalità dei prodotti.

Ogni nazione ha delle leggi specifiche e severe a riguardo, pertanto fare acquisti sbagliati potrebbe significare incorrere in sanzioni pecuniarie o penali.

In questo articolo vogliamo chiarire il concetto di aroma alla ganja per sigaretta elettronica, spiegando le differenze tra i prodotti che contengono THC e quelli che non lo contengono affatto, in modo da capire se in Italia si possono acquistare e consumare legalmente.

Aroma ganja: chiarimenti su un argomento un po’ confusionario.

aromi svapo alla ganja

Quando si ha a che fare con liquidi sigaretta elettronica che possono essere vaporizzati ed inalati, è giusto fare attenzione e chiarirsi le idee prima di fare acquisti sbagliati e fuori legge.

Parlando di aroma alla cannabis, sigaretta elettronica e vaping, è importante in primis chiarire alcuni punti.

E’ importante precisare fin da subito che gli aromi svapo sono dei concentrati di sapori e profumi da diluire con base eliquid, al fine di creare un e-liquid pronto per essere svapato, mentre i liquidi svapo si possono acquistare in formato già pronto per l’uso

Pertanto, in entrambi i casi, bisogna assicurarsi che siano privi di THC prima di acquistarli.

Per quanto riguarda la marijuana, ciò che in Italia è illegale è il principio attivo legato agli effetti psicotropi, ovvero il THC, non il suo aroma in sé, ricreabile in laboratorio tramite terpeni o altre sostanze sintetiche (inalabili).

Una volta fatta questa distinzione, sarà più semplice indirizzarsi verso l’acquisto giusto ma avere un occhio di riguardo sulla lista degli ingredienti è sempre un’ottima idea.

Dunque se vuoi assaporare il gusto e la profumazione particolare dell’aroma alla ganja in assenza dei suoi effetti psicotropi, puoi farlo, ma attenzione ad acquistare prodotti sicuri.

Leggi anche: Sigaretta elettronica in aereo: ecco ciò che devi sapere

Produzione dell’aroma marijuana.

Ti sei mai chiesto come venga prodotto l’aroma di marijuana per sigaretta elettronica?

aromi concentrati sigaretta elettronica alla ganja

La maggior parte dei liquidi sigaretta elettronica o aromi svapo alla cannabis, sono prodotti in laboratorio, riproducendo odori e gusti delle principali varietà di questa pianta.

Il motivo per cui spesso gli aromi per sigaretta elettronica al gusto di marijuana sono costituiti da aromi industriali, dipende dal fatto che il profumo ed il gusto finale della pianta sono influenzati in larga misura dal tipo di coltivazione che viene effettuata e dall’utilizzo dei fertilizzanti.

Ottenere un profumo di marijuana uguale a quello delle piantagioni precedenti a volte non risulta essere semplice.

Questo fattore, oltre alla questione di dover eliminare i principi attivi psicotropi dal composto naturale, scoraggia tante aziende dalla produzione degli aromi naturali alla canapa, preferendo le versioni chimiche.

Le aziende che invece producono l’aroma ganja per sigaretta elettronica dalle piante, generalmente utilizzano il processo della macerazione di particolari tipologie di cannabis, modificate per avere un bassissimo quantitativo di THC.

Il prodotto ottenuto però, generalmente contiene il cannabidiolo, detto anche CBD, che non è una sostanza psicotropa e può essere assunto in dosi controllate.

Per ottenere un composto privo anche di CBD, il frutto della macerazione dev’essere successivamente trattato.

Gli aromi alla cannabis naturale solitamente arrivano dall’estero, infatti in Italia le leggi sulla coltivazione e la vendita di questi prodotti sono sempre in mutazione, ma in sostanza tendono ad escludere l’utilizzo della cannabis, se non per il settore farmaceutico.

Liquidi all’aroma di canapa per sigaretta elettronica: i rischi di un profumo sospetto.

Come hai potuto leggere nei capitoli precedenti, a patto che non contenga sostanze fuorilegge, l’aroma alla marijuana può essere consumato anche in Italia.

Tieni presente però che il profumo di cannabis nella nostra nazione è sempre visto di cattivo occhio e ti potrebbe mettere involontariamente in situazioni imbarazzanti.

La marijuana infatti ha un odore molto particolare e subito riconoscibile, dunque se hai deciso di utilizzare l’aroma ganja per i tuoi liquidi svapo, ti consigliamo di portarti la boccetta appresso o di utilizzarlo in posti isolati.

Questo per essere pronto nel caso ti dovessero chiedere la composizione di ciò che stai svapando durante un controllo e per chiarire che il prodotto in questione non contiene THC.

Si, perché vaporizzare un aroma di questo tipo è diverso che emanare odore di vaniglia o di fragola con la sigaretta elettronica, e potresti insospettire eventuali controlli.

Leggi anche: Classifica aromi sigaretta elettronica 2020: abbiamo un vincitore!

Conclusioni.

Ora che conosci i punti principali che riguardano questa faccenda, puoi valutare se vale la pena acquistare o meno prodotti di questo tipo.

Tieni presente che il mondo del vaping ti permette di scegliere tra un’infinità di aromi concentrati per sigaretta elettronica, già mixati nei liquidi svapo pronti oppure personalizzabili con l’acquisto di diversi categorie di aromi, da dosare come preferisci nella base eliquid, con o senza nicotina liquida.

Scegliere di svapare dei liquidi caratterizzati dagli aromi tabaccosi o speciali, o magari quelli cremosi e fruttati, probabilmente potrebbe soddisfarti ancora di più di un aroma alla canapa.

Inoltre optare per l’utilizzo di aromi sigaretta elettronica meno sospetti, contribuirà a farti vivere le giornate fuori casa con maggior spensieratezza e tranquillità.

Dunque sfoglia oggi stesso lo store on-line Terpy e scegli tra tantissime varietà di aromi intensi e particolari, ricevendo i prodotti direttamente a casa tua con pacchi anonimi e spedizioni rapidissime.