Acquisto liquidi sigaretta elettronica all’estero: è davvero una buona idea?

Acquistare liquidi per sigaretta elettronica all'estero non è una buona idea

Comprare liquidi per lo svapo provenienti dall’estero può costituire un rischio. Ecco perché

Si dice spesso che “un soldo risparmiato è un soldo guadagnato“.

Se sei un vaper, ti sarai già accorto di quanto è possibile risparmiare mettendo da parte le sigarette tradizionali in favore delle e-cig. Bello, vero?

Però, magari stai pensando di poter spendere ancora meno acquistando i liquidi per sigaretta elettronica che si trovano in vendita in tanti siti web che li inviano dall’estero, magari dall’altro capo del mondo. Alcuni di questi propongono dei prezzi davvero eccezionali!

Lascia stare subito quell’esca! Affidarti a siti web del genere è una pessima idea e potresti pentirtene amaramente.

In questo articolo ti spiego quali rischi corri acquistando liquidi per sigaretta elettronica dall’estero. Dopo aver letto tutto mi ringrazierai.

Leggi anche: Sali di nicotina: cosa sono e come si usano

Perché non acquistare all’estero

Capisco bene che la necessità di risparmiare del denaro possa spingerti ad acquistare liquidi per sigaretta elettronica su siti internet esteri dalla dubbia reputazione che propongono prezzi stracciati. Sono in tanti a ragionare così: “compro un prodotto di bassa qualità ma almeno spendo meno. Magari la prossima volta ne acquisto uno migliore da un sito italiano. Però non oggi. Cosa potrebbe mai succedere?”.

Questo modo di pensare è sbagliato e rischioso, ma è comprensibile quando viene applicato all’acquisto di articoli che non hanno nulla a che fare con la salute.

Vuoi comprare un telecomando di sottomarca che durerà poche settimane? Fai pure. Hai scelto di acquistare un frullatore economico da un sito di e-commerce così losco che ti chiedi se venda anche fucili d’assalto? Ok, almeno risparmi qualcosa, anche se dovrai comprarne uno nuovo molto presto.

Ma non ragionare in questo modo quando compri prodotti per lo svapo! I liquidi che acquisti andranno a finire nei tuoi polmoni! Vuoi davvero rischiare di inalare sostanze di cui non conosci la provenienza e rischiare la tua salute per risparmiare qualche euro? Certamente no.

Sappi che in Italia, e anche nel resto dell’Unione Europea, non si sono mai verificati casi di gravi malattie, o decessi, legati all’utilizzo della sigaretta elettronica. Come vedrai tra poco, non si può dire lo stesso per il resto del mondo. E sai perché? Il motivo è che la normativa europea sulla produzione e sulla vendita dei liquidi per lo svapo è molto severa e garantisce ai consumatori l’acquisto di prodotti di ottima qualità che non costituiscono un rischio per la salute. E la legge italiana in materia è ancora più stringente!

Invece, quando acquisti liquidi per sigaretta elettronica dall’estero, magari al di fuori dell’UE, non sei più protetto da questo ‘ombrello normativo’.

Acquistare liquidi per sigaretta elettronica all'estero è rischioso per la salute

Il caso americano

Per farti comprendere pienamente il pericolo rappresentato da liquidi per sigaretta elettronica prodotti senza seguire standard di sicurezza per la salute dei consumatori, voglio illustrarti brevemente la vicenda delle morti legate allo svapo verificatesi negli USA nell’agosto del 2019.

Bada bene: come capirai al termine del racconto, questo è un caso limite relativo all’acquisto di articoli praticamente di contrabbando. Nondimeno questa vicenda può evidenziare quali rischi corre chi utilizza prodotti non sottoposti a controlli.

La storia inizia con alcune morti di giovani americani che erano stati ricoverati per difficoltà respiratorie. Le indagini rivelarono subito che i decessi erano stati causati dall’utilizzo di dispositivi per lo svapo. Come si può ben immaginare, una notizia del genere ha scatenato il panico e il governo statunitense ha immediatamente preso in mano la situazione, interessandosi dei possibili effetti nocivi delle sigarette elettroniche.

Nei mesi successivi le morti da svapo hanno superato quota 3.000 e il timore di una vera e propria ‘epidemia da svapo’ si è fatto largo anche al di fuori dei confini nazionali.

Dopo svariate indagini è emersa la verità: i decessi erano stati causati dall’uso di liquidi per sigaretta elettronica non a norma acquistati per strada, al pari di altre sostanze illecite come gli stupefacenti. Il ‘killer’ è stato identificato nella vitamina E acetato, un composto oleoso utilizzato nell’industria cosmetica e alimentare che può essere molto dannoso se inalato.

A parte i decessi legati al consumo di questi liquidi fuorilegge, fino ad oggi non ci sono stati altri casi di ‘morte per svapo’, e niente fa pensare che gli e-liquid prodotti secondo precise norme di sicurezza possano costituire un serio pericolo per la salute.

Qual è la morale di questo racconto? Non fidarti dei liquidi di provenienza incerta. Se vuoi essere davvero certo della qualità di un e-liquid, acquistalo in Italia, o almeno all’interno dell’Unione Europea, dove la normativa è più severa e stringente.

Leggi anche: Svapatori famosi: 10 vip amanti delle sigarette elettroniche!

In conclusione

Abbiamo spiegato perché può essere pericoloso acquistare liquidi per sigaretta elettronica dall’estero. I pochi euro che puoi risparmiare comprando prodotti di bassa qualità e di incerta provenienza non valgono la tua salute.

Negli USA l’imprudenza di tanti ragazzi che hanno utilizzato e-liquid non conformi è costata loro la vita! Per questo motivo, acquista solo liquidi di qualità presso i migliori rivenditori del settore.

Terpy è lo shop per vaper numero uno in Europa. Sul nostro sito puoi trovare tantissimi prodotti certificati e controllati a un prezzo davvero conveniente!

Cosa aspetti? Inizia subito ad acquistare su Terpy!