Quanta nicotina assumiamo con la sigaretta elettronica? Facciamo chiarezza

Quanta nicotina assumiamo con la sigaretta elettronica

Ecco qual è il dosaggio di nicotina dei liquidi per la e-cig e quanta ne assorbe l’organismo

Se stai pensando di iniziare a svapare la sigaretta elettronica per tentare di fumare meno o smettere del tutto è probabile che tu voglia sapere quanta nicotina andrai ad assumere. Anche se lo svapo si differenzia dal fumo in tanti aspetti (primo fra tutti il 95% di dannosità in meno), la quantità di questa sostanza nei liquidi è uno degli aspetti a cui i neofiti prestano più attenzione.

Nelle prossime righe scoprirai come si calcola il quantitativo di nicotina nei liquidi da svapo, quanta nicotina c’è nelle sigarette analogiche e perché questo dispositivo è ottimo per smettere di fumare.

Quanta nicotina c'è nei liquidi

Quanta nicotina c’è nei liquidi da svapo

Quando si inizia a utilizzare la sigaretta elettronica è importante avere la consapevolezza del fatto che la quantità di nicotina che si va ad assumere non è predeterminata ma varia a seconda del tipo di liquido da svapo scelto.

I liquidi per sigaretta elettronica in commercio, infatti, possono essere con o senza nicotina liquida. Naturalmente, chi inizia a svapare per abbandonare il vizio del fumo è portato a scegliere dei liquidi tabaccosi o dei liquidi cremosi con nicotina in modo da non incappare nelle temute crisi di astinenza.

Per evitare questo rischio, però, sia quando si acquistano liquidi pronti sia quando si opta per prepararli artigianalmente dosando i vari componenti (base eliquid, aromi da svapo e, appunto, basette di nicotina) bisognerebbe tenere conto della quantità di nicotina che si era soliti assumere giornalmente con le sigarette analogiche.

A tal proposito, devi sapere che il dosaggio di nicotina nei liquidi da svapo non corrisponde alla quantità che il corpo assorbirà durante lo svapo. Il rapporto tra la nicotina presente nei liquidi e quella che assumerai è di 1 a 3: ciò significa che se il tuo liquido contiene 6 mg/ml di nicotina e tu arrivi a svaparne 3 ml al giorno, la quantità di nicotina che il tuo corpo assorbirà non sarà di 18 mg ma di 6 mg.

Sta a te, dunque, scegliere un dosaggio che soddisfi il tuo fabbisogno di nicotina giornaliero, soprattutto durante il primo periodo. Per capire quanta nicotina devono avere i tuoi liquidi, però, devi sapere quanta ne contengono le sigarette analogiche.

Leggi anche: Come scegliere il drip tip ideale per le tue abitudini di svapo

Quanta nicotina contiene una sigaretta tradizionale

La scelta di un liquido da svapo con la giusta percentuale di nicotina è un aspetto importantissimo per un neo vaper che ambisce a mollare il vizio del fumo una volta per tutte. Questa sostanza presente nel tabacco, infatti, è il responsabile principale della dipendenza che danno le sigarette.

È logico, dunque, che per uscire dal tunnel del tabagismo in maniera graduale e senza shock occorra non interrompere di botto l’apporto di nicotina, ma mantenere inalterato il dosaggio giornaliero abituale (almeno i primi tempi). Sapere a quanto corrisponde questo dosaggio non è difficile poiché la quantità di nicotina presente in ogni sigaretta equivale a quella che si assume.

Fino a qualche tempo fa questo dato veniva riportato nei pacchetti; in ogni caso, per conoscere il dosaggio esatto di nicotina in ogni marca di bionde è sufficiente effettuare una ricerca su Internet. Considera che una sigaretta leggera contiene mediamente 0,6 mg di nicotina mentre una forte ne contiene 0,8 mg. Alla luce di ciò, per sapere di quanta nicotina hai bisogno basta moltiplicare il dosaggio indicato dal produttore per il numero di sigarette fumate.

Ipotizziamo che prima di optare per la e-cig tu fossi solito fumare 20 sigarette da 0,6 mg di nicotina al giorno: la quantità di nicotina che il tuo corpo è abituato ad assorbire quotidianamente è di 12 mg. Insomma, il calcolo è piuttosto semplice. Ma ora scopriamo perché la sigaretta elettronica rappresenta uno dei migliori metodi per smettere di fumare.

Quanta nicotina contiene la sigaretta

Nicotina e sigaretta elettronica: con questo dispositivo puoi liberarti del vizio del fumo

Abbandonare il tabagismo – è risaputo – è un’impresa molto difficile. Nonostante i danni della sigaretta siano ben noti e il fumo sia tra le principali cause di morte a livello mondiale, tantissimi fumatori non riescono a rinunciare a questo vizio, in parte per la dipendenza dalla nicotina e in parte per l’abitudine a un gesto consolidato.

Tuttavia, la e-cig ha già aiutato molte persone a liberarsi dal mostro del fumo, e non è difficile capire perché: questo dispositivo, infatti, non solo consente di inalare vapori al gusto di tabacco emulando il classico gesto del fumo ma anche di non patire l’astinenza dalla nicotina. Naturalmente, per abbandonare del tutto questo vizio è fondamentale eliminare progressivamente questa sostanza dal proprio organismo, e con la sigaretta elettronica questo è possibile.

A differenza della sigaretta analogica, quella elettronica consente di dosare la nicotina in modo che a parità di tiri giornalieri questa diminuisca settimana dopo settimana e mese dopo mese fino a ridurre la sua quantità a zero. Il tutto senza inalare le migliaia di sostanze nocive e cancerogene prodotte dalla combustione del tabacco e della carta delle sigarette.

Leggi anche: Atomizzatore della sigaretta elettronica: quando cambiarlo?

In conclusione

La possibilità di variare il dosaggio di nicotina e adattarlo alle proprie esigenze è soltanto uno degli aspetti positivi della e-cig. Con questo dispositivo, infatti, a poco a poco potrai disabituarti anche al sapore del tabacco. Nello shop di Terpy puoi trovare liquidi fruttati, liquidi speciali e svariati aromi per sigaretta elettronica che ti aiuteranno a dimenticare la sigaretta in modo soft.