Liquido sigaretta elettronica al tabacco: guida per scegliere il migliore

I liquidi per sigaretta elettronica al tabacco sono i più amati dagli ex fumatori

Una guida pratica per capire qual è il liquido al tabacco ideale per te

Se hai deciso di utilizzare una sigaretta elettronica per smettere di fumare, sappi che le prime settimane di svapo sono cruciali per vincere la battaglia contro la dipendenza dal fumo.

Ci sono tantissimi aspiranti vaper che tornano rapidamente tra le braccia delle bionde perché utilizzano liquidi che non li soddisfano. Se non vuoi tornare a essere schiavo delle sigarette tradizionali, devi scegliere con cura l’e-liquid con il quale iniziare.

Qualcuno potrebbe averti consigliato l’acquisto di liquidi al tabacco (in gergo li chiamiamo ‘tabaccosi’) per riprodurre fedelmente il gusto delle bionde e non fartene sentire la mancanza, ma questo non è sufficiente. Infatti, esistono tanti tipi di aromi del genere, molto diversi tra loro, e se scegli quello sbagliato rischi di cadere nuovamente nel vizio del fumo.

In questo articolo ti spiegherò come capire qual è il liquido tabaccoso ideale per te.

Per gustare al meglio i tabaccosi occorre scegliere il dispositivo ideale per questi liquidi

Come scegliere il dispositivo ideale per godersi al massimo i liquidi tabaccosi

Se sei alla ricerca del liquido al tabacco ideale, c’è un elemento che dovresti prendere subito in considerazione: la scelta della sigaretta elettronica da utilizzare.

Alcune tipologie di e-liquid, come i fruttati o i cremosi, rendono bene su tutti i dispositivi; i tabaccosi, invece, danno il meglio quando vengono svapati con le e-cig da guancia (MTL). Bada bene: questa non è una regola aurea da seguire in ogni circostanza. Alcuni vaper, infatti, gradiscono svapare i liquidi al tabacco con dispositivi da polmone (DTL).

Tuttavia, il mio consiglio è di utilizzare questi e-liquid con sigarette elettroniche MTL, soprattutto se hai abbandonato da poco le bionde e sei alla ricerca di un’esperienza il più possibile vicina al fumo tradizionale.

Inoltre, cerca di abbinare il tuo dispositivo a una box mod di buona qualità in modo da erogare la giusta potenza per gustare al meglio i tabaccosi: l’ideale sarebbe svaparli intorno ai 12/18 Watt utilizzando resistenze superiori a 1 Ohm. Mi raccomando di non esagerare mai con la potenza! I liquidi al tabacco, infatti, assumono un gusto molto sgradevole quando raggiungono temperature troppo elevate!

Leggi anche: Troppa nicotina? Sintomi e rimedi per intervenire nell’immediato

Liquidi tabaccosi organici o sintetici? Le differenze

Ok, adesso sai che tipo di dispositivo dovresti utilizzare per goderti gli aromi tabaccosi. Non rimane che scegliere l’e-liquid che fa per te.

Per compiere questo passo, la prima domanda da farsi è la seguente: meglio un liquido organico o uno sintetico? Per dare una risposta, è opportuno prima di tutto spiegare meglio quali sono le differenze tra queste due tipologie:

  • i liquidi organici sono prodotti a partire da materie prime naturali, nel nostro caso le foglie di tabacco, che vengono sottoposte a estrazione o macerazione. Non ti annoierò con i dettagli riguardo questi due processi. Ti basterà sapere che i liquidi organici hanno un gusto molto fedele e deciso (a volte anche troppo!). Le molecole contenute al loro interno, però, sono molto più aggressive nei confronti delle resistenze e le rovinano velocemente. Per questo motivo è opportuno utilizzarli con sigarette elettroniche rigenerabili;
  • i liquidi sintetici, invece, sono prodotti con aromi sintetizzati in laboratorio che riproducono un determinato sapore. Sono molto meno aggressivi verso le resistenze, rispetto a quelli organici, e per questo motivo possono essere utilizzati con qualsiasi tipo di dispositivo. Tuttavia, possono essere poco fedeli nei confronti dell’aroma che dovrebbero riprodurre.

Andiamo al dunque: quale tipologia di liquido tabaccoso dovresti scegliere? La risposta è: dipende.

Se sei alle prime armi, ti consiglio di puntare sulla soluzione più semplice: per ora lascia perdere dispositivi rigenerabili e liquidi che possono mettere a dura prova le resistenza. Punta su quelli sintetici in modo da avere la possibilità di utilizzarli con le sigarette elettroniche più semplici. Il gusto non sarà eccezionale, ma potrai trovare sicuramente prodotti di qualità che ti terranno lontani dalle bionde.

Se sei un vaper veterano, invece, potresti avventurarti nel mondo degli organici. Acquista un atomizzatore rigenerabile, procurati tutto il materiale necessario per le resistenze fai da te e goditi i liquidi tabaccosi più gustosi.

I liquidi al tabacco cercano di riprodurre il gusto peculiare di ciascuna delle varietà della pianta

I principali aromi al tabacco per emulare il gusto delle bionde

Bene, ora che hai deciso se acquistare liquidi tabaccosi organici o sintetici, ti manca solo da scegliere qual è l’aroma che fa per te.

Piuttosto che indicarti alcuni prodotti specifici, preferisco illustrarti le caratteristiche delle principali tipologie di aromi al tabacco utilizzati nel mondo del vaping, in modo da lasciarti la massima libertà al momento dell’acquisto.

  • Virginia: questo tabacco americano è famoso per il suo gusto leggero, dolciastro e con un sentore di paglia. È uno degli aromi ideali per i fumatori che stanno cercando di abbandonare le bionde in favore dello svapo, e i liquidi Virginia ricordano in particolare il sapore di una famosa marca di sigarette tradizionali. Non posso dirti quale, ma ti do un indizio: il suo simbolo è un’aquila che vola ad ali spiegate;
  • Latakia: è un tabacco orientale, speziato e dalla forte carica aromatica, ed è considerato tra le varietà più pregiate. Il suo forte sapore fa sì che i liquidi organici al Latakia siano un’arma a doppio taglio: sono molto gustosi, ma quando vengono scaldati eccessivamente assumono un aroma molto sgradevole (per esperienza personale, la sensazione è quella di avere in bocca delle cicche di sigaretta);
  • 7 foglie: questo aroma riproduce una miscela di tabacchi piuttosto leggeri, dolci, secchi e con note floreali. È molto amato dai vaper che cercano un gusto che non stanca mai, adatto a un utilizzo 24/7. Personalmente lo ritengo il più adatto a soddisfare un’ampia varietà di palati grazie alla sua delicatezza;
  • Burley: questo tabacco è una via di mezzo tra il Virginia e il Latakia. Possiede un aroma forte e deciso con delle note dolciastre, esaltate soprattutto quando viene svapato con atomizzatori rigenerabili. Il sapore è piuttosto bilanciato e questa caratteristica lo rende l’ideale per essere miscelato con altri aromi.

Leggi anche: Rapporto nicotina per sigaretta elettronica: come calcolarlo

In conclusione

Adesso possiedi tutte le conoscenze che ti servono per selezionare il liquido tabaccoso ideale per te.

Sei un ex fumatore che iniziato a svapare da poco e che gradisce sapori delicati? Acquista un dispositivo MTL base e scegli un e-liquid sintetico Virginia o 7 foglie. Se sei un vaper da tanto tempo, e preferisci un aroma forte e deciso, faresti bene a comprare un atomizzatore rigenerabile e a goderti un bel liquido organico Latakia o Burley.

In ogni caso, cerca di acquistare articoli di qualità presso i migliori rivenditori del settore. Se vuoi solo il meglio, scegli Terpy, il vape shop numero 1 in Europa! Nel nostro store troverai tutto ciò che ti serve per goderti al massimo le tue sessioni di svapo con i tuoi prodotti preferiti.

Ti aspettiamo su Terpy!