Coil complesse: cosa sono e come effettuare la manutenzione nel modo corretto

Coil complesse

Ecco quali caratteristiche hanno le migliori coil per aroma e come si manutengono

La passione per il vaping ti ha portato a navigare su Internet alla ricerca di curiosità, tecniche di svapo e componenti per la tua e-cig? In questo non c’è nulla di strano: molti vaper, oltre a bazzicare sul web per acquistare nicotina liquida, liquidi per la sigaretta elettronica e aromi da svapo, cercano continuamente informazioni per ampliare le loro conoscenze su questa pratica. Tuttavia, è possibile che tu abbia letto qualcosa riguardo alle coil complesse e voglia sapere qualcosa di più in merito.

Nelle prossime righe ti parlerò di questi tipi di resistenza, ti spiegherò per cosa sono utili e ti suggerirò due metodi per effettuare una buona manutenzione su di essi.

Come scegliere la coil giusta

Coil complesse: cosa sono e perché si utilizzano

La resistenza è un componente cruciale della sigaretta elettronica; la sua funzione, infatti, è riscaldare il cotone impregnato di liquidi da svapo per attivare la vaporizzazione. Solitamente le coil artigianali realizzate dai vaper vengono assemblate con un filo resistivo opportunamente intrecciato. Questo filo va a formare una bobina a spirale che ha il compito di ‘ospitare’ il cotone da svapo.

Poiché lo spessore del filo influisce sia sulla quantità di vapore sia sulla resa aromatica, è necessario trovare il giusto equilibrio tra questi fattori. Un filo spesso, infatti, si riscalda di più e genera molto vapore ma richiede più energia. Inoltre, le tempistiche di raffreddamento sono maggiori e gli aromi svapati risentono del calore. Per consentire ai vaper più esigenti di ottenere una vaporizzazione abbondante senza perdere in qualità, sono nate le coil complesse.

Queste resistenze si ottengono intrecciando due o più fili di spessore fine, e il risultato è una superficie vaporizzante ampia che non pregiudica la qualità dello svapo e ha una capacità di raffreddamento superiore rispetto a un singolo filo grosso. Le coil complesse sono state introdotte principalmente per lo svapo polmonare ma, con il passare del tempo, hanno trovato spazio anche nei dispositivi dei vaper che prediligono il tiro di guancia.

Ma l’efficacia e la qualità generale di queste resistenze non sono gli unici aspetti che le contraddistinguono; infatti, esse sono apprezzate anche perché hanno una durata maggiore rispetto alle coil tradizionali. Naturalmente, per poter godere di questa peculiarità è opportuno utilizzare la e-cig in maniera corretta e provvedere regolarmente a una buona manutenzione dei suoi componenti, coil compresa.

Leggi anche: Che cos’è il flavour chasing e quali atomizzatori devi utilizzare per il massimo del sapore

Manutenzione delle coil: i metodi da adottare

Se vuoi ottenere sempre il massimo dalla tua sigaretta elettronica e godere della migliore esperienza aromatica possibile quando svapi i tuoi liquidi fruttati o cremosi preferiti, ti consiglio di prenderti l’abitudine di effettuare una manutenzione accurata delle resistenze complesse. Come ti ho anticipato, infatti, così facendo ti assicurerai una resa migliore e prolungherai la loro vita.

Le tecniche di pulizia periodica che puoi utilizzare per questi componenti sono fondamentalmente due:

  • il lavaggio manuale;
  • il Dry Burn.

Il lavaggio manuale è un metodo classico ma sempre efficace che prevede l’utilizzo di acqua calda, sapone e una spazzola a setole rigide. Questa procedura si esegue lasciando la coil al suo posto ma, onde evitare problemi in vista dell’utilizzo successivo, è fondamentale risciacquare e asciugare adeguatamente il dispositivo con carta assorbente.

Il Dry Burn consiste nell’attivazione della resistenza a deck aperto in assenza di liquido e di cotone. Prima di procedere a questa rigenerazione della coil, però, ti consiglio di impostare un wattaggio inferiore rispetto a quello utilizzato per svapare. Con questo metodo eventuali incrostazioni e impurità presenti nella bobina vengono bruciate ne momento in cui la coil diventa incandescente. Per rimuovere i residui è sufficiente usare acqua fredda e spazzolare delicatamente la resistenza (una volta raffreddata, ovviamente).

Questo metodo è utile per eliminare la sporcizia nei punti più inaccessibili della bobina ma non andrebbe adoperato troppo spesso perché sollecitare la resistenza a secco espone al rischio di danneggiare i fili. Puoi approfondire il discorso relativo al Dry Burn leggendo l’articolo “Il dry burn fa male? Ecco come ripulire la resistenza con il calore senza correre rischi per la salute”.

Le coil complesse nascono per preservare l'aroma

Quali sono i tipi di coil complesse più diffusi

Bene, ora che sai come si effettua la loro manutenzione, vediamo quali sono i vari modelli di coil complesse disponibili sul mercato.

La prima distinzione da fare è quella tra le Parallel Coil (che si ottengono con i fili paralleli) e le Twisted Coil (risultato dell’assemblaggio di fili intrecciati). Partendo da questi modelli elementari si apre un mondo fatto di resistenze che si differenziano tra loro per numero e spessore dei fili e altre caratteristiche. Di seguito troverai un elenco delle coil complesse che vanno per la maggiore:

  • le Clapton Coil, che si ottengono con l’avvolgimento di un Wrap (filo sottile) intorno a un Core (filo spesso);
  • le Fused Clapton Coil, che seguono il principio delle Clapton classiche con la differenza che al posto del Core vengono usati due o più fili più sottili;
  • le Staggered Coil, composte da un Core di due o più Clapton avvolte a loro volta da un Wrap;
  • le Alien Coil, che hanno la particolarità di avere un Wrap ondulato intorno a un Core assemblato con 3 fili paralleli.

Oltre a questi modelli esistono anche altre varianti che si adattano al meglio ai tanti atomizzatori in commercio.

Leggi anche: Come funziona la sigaretta elettronica bottom feeder? Ti presento lo squonk

In conclusione

Se hai letto questo articolo è probabile che tu abbia compreso quanto ogni singolo componente influisca sulla qualità dello svapo. Le coil complesse ti consentono di ottenere un vapore denso e sostanzioso senza rinunciare agli aromi cremosi o fruttati che tanto ami.

Su Terpy puoi trovare aromi concentrati per la sigaretta elettronica, basette di nicotina e liquidi base. Vieni a trovarci!