Base neutra liquido sigaretta: ecco perché non sono tutte uguali.

base neutra liquido sigaretta elettronica

Tutto ciò che devi sapere sulla realizzazione della tua base neutra per sigaretta elettronica.

Per creare i tuoi liquidi sigaretta elettronica e realizzare il miglior prodotto per le tue esigenze non devi di certo essere un chimico! Ti bastano alcuni semplici ingredienti, tra cui gli aromi svapo e le sostanze che compongono la base neutra.

Eventualmente puoi aggiungere anche nicotina liquida in piccole, medie o alte percentuali, ma non si tratta di un componente indispensabile per il tuo liquido per E-Cig. Sta a te valutare se aggiungerla o meno.

Noi di Terpy ti diamo la possibilità di personalizzare in tutto e per tutto il tuo E-Liquid: puoi scegliere autonomamente – o chiedendo consiglio a noi – le dosi della soluzione neutra, degli aromi e, a tua scelta, della nicotina. In questo modo puoi realizzare il miglior liquido per sigaretta elettronica, perfettamente adatto ai tuoi gusti personali!

liquido base sigaretta elettronica e aromi

Come forse saprai, la base neutra per il liquido della sigaretta elettronica è composta da due particolari ingredienti. Vediamo di seguito quali (e come scegliere il dosaggio perfetto).

Liquido base per sigaretta elettronica: da cosa è composto e come si realizza.

Per preparare i tuoi liquidi svapo è necessario prima di tutto realizzare la base eliquid neutra. Questa è composta da due particolari ingredienti:

  • Glicole propilenico. Si tratta di un liquido inodore, viscoso e igroscopico (ovvero capace di assorbire rapidamente le molecole d’acqua). Il suo sapore è dolciastro; è inoltre un additivo alimentare e un conservante, perfino idoneo all’uso cosmetico.
  • Glicerina vegetale (glicerolo). È una molecola naturale vischiosa, densa e trasparente, largamente utilizzata in cosmetica e, naturalmente, nel mondo delle sigarette elettroniche. Come il glicole propilenico, è una sostanza igroscopica che assorbe e trattiene le molecole d’acqua.

Il glicole propilenico e la glicerina vegetale hanno un gusto diverso e una densità differente, e il loro rapporto influisce sulle sensazioni che si provano durante la vaporizzazione.

Devi sapere che la maggior parte dei liquidi per sigaretta elettronica disponibili sul mercato ha un rapporto tra queste sostanze pari a 70/30, 50/50 o 30/70 (a cui poi vengono aggiunti gli aromi ed eventualmente la nicotina liquida). Chi è allergico al glicole propilenico tende invece a utilizzare esclusivamente glicerina vegetale, ma l’effetto è decisamente differente rispetto al mix tra PG e VG.

Una volta scelto il rapporto tra le due sostanze, è necessario semplicemente unirle e shakerare. Inizialmente il composto ha un aspetto lattiginoso, ma se lo si lascia riposare per qualche ora torna alla normalità e diviene dunque trasparente.

Leggi anche: Vuoi smettere di fumare? Questa ricerca rivela qual è l’aroma più efficace

Come scegliere il rapporto perfetto tra glicole propilenico e glicerina vegetale?

Al fine di scegliere il rapporto PG/VG perfetto devi considerare principalmente le caratteristiche delle due sostanze, e adeguare le loro percentuali in base alle tue esigenze. Il rapporto perfetto tra glicole propilenico e glicerina vegetale non esiste, ma puoi scegliere il migliore per i tuoi gusti dopo aver letto le seguenti informazioni chiave:

  • Maggiori quantità di glicerina vegetale aumentano la produzione di vapore durante la svapata. Utilizzare esclusivamente glicerina, però, rende il vapore densissimo.
  • Il glicole propilenico dà un HIT (colpo in gola) più forte della glicerina vegetale.
  • La glicerina vegetale è più viscosa del glicole, dunque impiega più tempo per impregnare il cotone delle bobine (coil). Se fai un tiro quando il cotone non è abbastanza imbevuto di liquido, farai un cosiddetto “tiro a secco” che ha un sapore tendenzialmente sgradevole. La presenza di glicole propilenico ti aiuta anche a evitare questo problema.
  • Il glicole propilenico rende il liquido più saporito in quanto trasporta meglio le molecole degli aromi svapo rispetto alla glicerina.

Il nostro consiglio, dunque, è quello di iniziare con percentuali identiche di PG e VG e poi eventualmente variare a seconda dei tuoi gusti.

Leggi anche: Aromi per sigaretta elettronica senza nicotina: come e quando usarli per smettere di fumare

Come si realizza un liquido per la sigaretta elettronica a partire dalla base neutra?

realizzare liquido sigaretta elettronica base neutra

Fondamentalmente ci sono tre passaggi da seguire durante la preparazione di un liquido per la sigaretta elettronica, che si riducono a due se non utilizzi la nicotina. Ecco di seguito quali:

  1. Preparare la base neutra composta da glicole propilenico e/o glicerina vegetale, con percentuali a scelta. Shakerare.
  2. Aggiungere l’eventuale nicotina (oppure salta a piè pari questo passaggio se desideri un liquido per la sigaretta elettronica senza nicotina). In genere la nicotina liquida non si acquista pura, bensì già diluita in una soluzione di massimo 10 ml di glicole propilenico e glicerina (o solo glicerina). Per realizzare un liquido con le percentuali di nicotina adeguate alle tue esigenze è necessario miscelare ulteriormente il liquido di nicotina + PG e VG con adeguate quantità di glicole e glicerina. Ad esempio con una boccetta da 10 ml con nicotina 18 mg/ml e 50/50 di PG e VG puoi ottenere un liquido di 130 ml a 1,4 mg di nicotina mixando 60 ml di glicole propilenico, 60 ml di glicerina vegetale e 10 ml di base pronta. Shakerare nuovamente.
  3. Aggiungere gli aromi alla soluzione PG/VG (più eventuale nicotina). Dopo l’ultima shackerata, il liquido è pronto per essere aggiunto alla tua sigaretta elettronica!

Se ti piace sperimentare, il nostro consiglio è quello di creare grandi quantità di base neutra e poi suddividerla in diverse boccette, che poi mixerai con aromi differenti.

Non aspettare oltre: acquista subito i migliori aromi per sigaretta elettronica su Terpy!