Tutto ciò che devi sapere sui vapori della sigaretta elettronica

Tutto ciò che devi sapere sui vapori della sigaretta elettronica

Il vapore della sigaretta elettronica è pericoloso o è meno dannoso del tabacco tradizionale?

La diffusione di dispositivi come le sigarette elettroniche ha avuto numerosi benefici per fumatori di tabacco abituale, nonostante siano ancora in corso ricerche riguardo eventuali problematiche dovute al regolare utilizzo di tali dispositivi.

In linea generale, sappiamo che sono stati condotti numerosi studi che hanno dimostrato che il vapore delle sigarette elettroniche è meno dannoso rispetto alle sigarette tradizionali. 

Come ogni fumatore già saprà, la combustione è un processo naturale quando si fuma, ma causa l’assunzione di numerose sostanze oltre alla nicotina, tra le quali molte sono ritenute cancerogene. Al contrario, svapare significa fumare evitando tale processo, rilasciando del vapore che si disperde velocemente nell’aria.

I vapori della sigaretta elettronica fanno male alla salute?

Non abbiamo l’assoluta certezza che i vapori rilasciati dalle sigarette elettroniche non abbiano alcun impatto sulla propria salute. Tuttavia, in questi anni, diversi studiosi hanno tentato di condurre approfondite ricerche per comprenderne gli effettivi danni. 

Da ciò, è emerso che le e-cig e i vapori rilasciati non danneggiano la propria salute psicofisica come un costante uso di sigarette commerciali provoca sul lungo termine.

vapore della sigaretta elettronica

Il vapore deriva semplicemente dal surriscaldamento di un apposito liquido inserito nel dispositivo, la cui composizione è priva di tutte quelle sostanze che conosciamo come pericolose e persino cancerogene.

In effetti, i vapori delle sigarette elettroniche derivano da sostanze naturali come: glicole propilenico, glicerina vegetale, acqua demineralizzata, nicotina, nelle percentuali che si preferiscono e aromi che conferiscono un determinato sapore al liquido. 

Partendo da tali informazioni, possiamo ricondurci al rapporto reso pubblico dal “Centre For Tobacco and Alcohol Control Studies” del Regno Unito: le sigarette elettroniche, producendo vapore, non espongono né i fumatori, né coloro che li circondano, a tutti quei fattori preoccupanti per la salute.

Ciò significa che l’uso di un dispositivo elettronico per fumare protegge non solo se stessi, ma elimina anche il problema del fumo passivo. 

Per quanto sia difficile liberarsi da abitudini come il consumo abituale di sigarette, ci sono molteplici testimonianze che attestano come la sigaretta elettronica sia una valida alleata per smettere persino di fumare in via definitiva.

Leggi anche: I danni della nicotina e perché svapare potrebbe aiutarti a smettere

Quali sono i benefici della sigaretta elettronica?

Nonostante le numerose controversie ancora aperte, possiamo fornire un elenco di benefici comprovati dell’uso di una sigaretta elettronica. Il primo beneficio è legato, appunto, ai vapori rilasciati da dispositivi del genere: non danneggiano la salute polmonare. 

Al contrario, molti fumatori, in poco tempo, riescono a percepire un miglioramento delle capacità respiratorie. Questo significa potersi finalmente liberare di quella sensazione di fatica e stanchezza, come l’affanno quando si fa sport.

Non mancano polemiche riguardo il fatto che una e-cig non conferisca le medesime sensazioni delle sigarette normali. In verità, non è del tutto vero: scegliendo il liquido adatto, si potrà ricreare una densità tale che il vapore richiami quello tipico del fumo. Inoltre, grazie ad aromi tabaccosi, non si dovrà nemmeno rinunciare al gusto del tabacco a cui si è abituati. 

ragazza con sigaretta elettronica

Dunque, si può evidenziare un altro beneficio delle sigarette elettroniche: consentono di non soffrire l’astinenza, attuando un passaggio graduale e non traumatico fino al punto di non toccare più sigarette tradizionali.

Proprio per questo motivo, se sei intenzionato a smettere di fumare, ti ricordiamo che sul nostro shop Terpy, potrai trovare liquidi ed aromi dalle fragranze e composizioni più varie. Una svapata soddisfacente è il primo step con cui potrai dare un definitivo taglio al consumo di sigarette commerciali, proteggendo la tua salute e quella dei tuoi cari.

Posso smettere di fumare con la sigaretta elettronica?

La sigaretta elettronica è anche un alleato valido con cui poter pensare di smettere definitivamente di fumare. Naturalmente, tutto ciò dipenderà anche dalla propria volontà: con impegno e costanza, sicuramente si potranno perseguire gli obiettivi prefissati.

Come già affermato, il cuore delle e-cig sono i liquidi che, grazie alla resistenza, vengono surriscaldati e si trasformano in vapore. Il vantaggio risiede nell’opportunità di scegliere personalmente le dosi di nicotina da assumere. Generalmente, le percentuali variano fino a un massimo di 26 mg. 

La verità è che, grazie al funzionamento delle sigarette elettroniche, si assumerà una quantità minore di alcaloide rispetto a quella prestabilita. Grazie alla vaporizzazione, infatti, sembra che si assuma solo ¼ della nicotina inserita nel liquido. 

Leggi anche: Le 3 sigarette elettroniche piccole, ma così piccole che ti stupiranno

Di conseguenza, iniziando dai livelli maggiori, step by step, si potrà giungere ad un definitivo distacco dal consumo di una sostanza psicoattiva e dannosa come questa.

Per quanto possa sembrare difficile, si potrà gestire al meglio il distacco dal tabacco combinando aromi differenti e modulano la densità del vapore: una volta raggiunto il volume e il sapore ricercato, si avranno delle concrete possibilità di smettere di fumare.

Noi di Terpy consigliamo di acquistare esclusivamente prodotti certificati e di qualità, per assicurarsi che i vapori della propria sigaretta elettronica non sia dannosi in alcun modo. Per questo consigliamo di provare quelli disponibili sul nostro shop online: il nostro obiettivo è fornire un’esperienza positiva e all’altezza delle aspettative di ogni cliente.