I sali di nicotina fanno male? Differenze con la nicotina liquida

Sali di nicotina fanno male

Ecco cosa fanno i sali di nicotina all’organismo

Negli ultimi tempi l’utilizzo dei sali di nicotina nel mondo del vaping è aumentato notevolmente, specialmente negli USA. Pur essendo legali in Italia, nel nostro Paese i sali di nicotina non hanno ancora eguagliato il successo riscontrato oltreoceano e i vaper nostrani continuano a preferire la nicotina liquida.

Ma cosa cambia tra questi due prodotti e cosa si sa sull’impatto dei sali sulla salute? Nelle prossime righe scoprirai quali sono le differenze tra i sali di nicotina e la nicotina liquida e se i primi possono essere nocivi per l’organismo.

Cosa succede se si assume troppa nicotina

Sali di nicotina: cosa sono e in cosa differiscono dalla nicotina liquida

Sia i sali di nicotina sia la nicotina liquida si ottengono mediante processi che riguardano il trattamento del tabacco. Naturalmente c’è grande curiosità intorno ai primi in quanto, nonostante siano un prodotto più anziano rispetto al secondo, nel vaping rappresentano una novità più recente. Vediamo come si ottengono.

Partiamo da una premessa: la nicotina presente nel tabacco è una molecola caratterizzata da una composizione chimica tipica di un sale; pertanto, estraendola dalle foglie di tabacco si ottiene la sua forma naturale che è piuttosto basica; questa caratteristica fa sì che la sua assimilazione sia facile ad altissime temperature (combustione) ma difficile a temperature più basse (vaporizzazione). Certo, a meno che non si immergano le foglie in un composto acido come l’acido citrico o l’acido benzoico: in questo modo si ottiene un prodotto – i sali di nicotina – la cui assunzione dà effetti più immediati e forti anche in assenza di combustione.

La nicotina liquida, invece, si ottiene estraendo la molecola pura dal tabacco mediante un trattamento che include l’applicazione della soda caustica. Insomma, per dirla in parole povere, i sali di nicotina sono il risultato di un trattamento della nicotina allo stato naturale mentre la nicotina liquida è un composto contenente questa sostanza allo stato puro. Poiché con la sigaretta elettronica la nicotina si assume mediante vaporizzazione è tendenza comune usare quella liquida, ma alcuni vaper preferiscono i sali.

Scopriamo perché.

Leggi anche: GLO o IQOS? Principali differenze (e perché la migliore alternativa alle bionde è ancora lo svapo)

Cosa cambia nello svapo se si usano i sali di nicotina al posto della nicotina liquida

Come abbiamo detto, la nicotina presente nel tabacco non è pura. Tuttavia, con la combustione questa viene assimilata velocemente dall’organismo. Ma con il vaping? Beh, per assumere la nicotina in forma naturale con la sigaretta elettronica servirebbe una temperatura di vaporizzazione troppo alta. Per questo nel mondo del vaping si utilizza soprattutto la nicotina liquida: essendo pura, questa sostanza viene liberata anche senza combustione.

C’è un problema, però: durante lo svapo un quantitativo standard di nicotina liquida viene assimilato molto lentamente e i suoi effetti hanno una durata breve. Ecco, per un fumatore che si avvicina al vaping per tentare di smettere di fumare questo potrebbe essere un fattore negativo poiché rischierebbe di sentirsi insoddisfatto dalla scarsa quantità di nicotina assimilata e accusare sintomi di astinenza. Il rimedio più scontato potrebbe sembrare quello di aumentare il dosaggio. Peccato, però, che in questo modo il colpo in gola rischia di essere così forte da rendere l’esperienza di svapo sgradevole (ricorda che la nicotina liquida è pura).

I sali di nicotina, invece, vengono assorbiti molto più velocemente e consentono a un aspirante ex fumatore di passare dalla sigaretta analogica a quella elettronica senza grandi differenze in termini di appagamento. Questo prodotto, infatti, oltre a essere assimilato in tempi brevi, può essere dosato in misura maggiore senza intaccare la resa aromatica dello svapo.

Va precisato, però, che la percezione della nicotina inalata può variare da persona a persona; molti vaper neofiti, inoltre, riescono a sopperire a un’eventuale astinenza da questa sostanza svapando più frequentemente. È ovvio che questo comporta un consumo maggiore di liquidi da svapo e basette di nicotina.

A cosa serve la nicotina liquida

Effetti collaterali e dipendenza: cosa sappiamo sui sali di nicotina

In Italia l’utilizzo dei sali di nicotina non è diffuso quanto in America. Ad ogni modo, è perfettamente comprensibile che un vaper curioso possa avere interesse a provare questo prodotto. Non prima, però, di sapere se assumere i sali di nicotina possa avere effetti nocivi sulla salute.

Beh, diciamolo francamente: la nicotina non è esattamente una sostanza che i medici consigliano. Oltre a creare dipendenza, infatti, può avere effetti collaterali come l’aumento della pressione arteriosa e del battito cardiaco, senza contare la vasocostrizione. Pertanto la nicotina non fa bene in nessun caso e in nessuna forma.

Tuttavia, in considerazione del fatto che chi passa allo svapo solitamente prende questa decisione per liberarsi di un vizio nocivo e di tutte le sue implicazioni (inclusa la dipendenza dalla nicotina), sarebbe meglio evitare i sali. A differenza della nicotina liquida, che può essere diminuita progressivamente e aiutare un fumatore a liberarsi dalla dipendenza, i sali di nicotina rischiano di tenerlo ancorato a questa necessità, tenendo vivo lo spettro di un ritorno al tabagismo.

Per assumerli, inoltre, occorrono atomizzatori con certe caratteristiche e adottare una tecnologia inadatta potrebbe modificare le loro proprietà rendendoli addirittura dannosi.

Leggi anche: Quali sono le sigarette più leggere per la salute? Non esistono!

In conclusione

Allo stato attuale non si sa ancora molto sui sali di nicotina, dunque è difficile esprimere un giudizio. In ogni caso, ricorda che il vaping è una pratica in cui non è per forza necessario utilizzare prodotti a base di nicotina. Un vaper che sceglie la sigaretta elettronica per evitare di fumare quella analogica può optare per i liquidi da svapo senza nicotina o provvedere da sé alla creazione del suo composto personalizzato miscelando la base eliquid e gli aromi da svapo.

Su Terpy puoi trovare un’ampia selezione di liquidi per sigaretta elettronica con nicotina e senza.