Pipa elettronica: queste le principali differenze con la sigaretta

pipa elettronica e differenze con la e-cigarette

Hai sentito parlare della pipa elettronica e vuoi scoprire quali sono le differenze principali con le e-cig? Scopri tutti i dettagli di questo dispositivo dallo stile vintage

Dall’animo British, la pipa elettronica è una delle ultime mode nel mondo dello svapo, dedicata a tutti quelli che nella modernità conservano uno stile retrò e hipster.

Anche tu sei curioso di sapere in cosa si differenzia una pipa elettronica rispetto a una sigaretta?

Vorresti scoprire tutti i dettagli di questi dispositivi dallo stile unico?

Allora sei nel posto giusto.

Se sei già un fumatore appassionato della pipa, sarai sorpreso di sapere che la pipa elettronica è praticamente identica a quella analogica.

Peso e materiali sono praticamente gli stessi e anche il design può restare invariato, per questo motivo per un tabagista la pipa risulta più semplice da sostituire rispetto alla classica sigaretta.

Vediamo allora quali sono le principali differenze tra la pipa elettronica e la sigaretta elettronica.

Pronto a conoscerne i dettagli?

Iniziamo.

ragazzo che vuole passare dalla pipa alla pipa elettronica

Pipa elettronica, come funziona?

Se sei rimasto affascinato dallo stile alternativo della pipa elettronica, devi sapere che come dispositivo di svapo è pressoché identico a quello delle più comuni e-cig.

Le differenze principali sono inerenti al design e ai materiali, mentre, per quanto riguarda il funzionamento, quest’ultimo rimane invariato se lo paragoniamo alla maggior parte delle sigarette elettroniche.

Le componenti principali della pipa elettronica sono:

  • atomizzatore o camera di combustione;
  • batteria;
  • display;
  • canalina di aspirazione;
  • bocchino.

La pipa elettronica è dedicata a chi ricerca e preferisce una “fumata di guancia”, assaporando il gusto degli aromi svapo in bocca prima di aspirare il vapore.

Per questo motivo, chi utilizza la pipa elettronica, preferisce scegliere i liquidi per sigaretta elettronica impreziositi con il gusto caratteristico dei tabacchi da pipa, piacevoli da gustare in maniera rilassata e con il classico stile riflessivo.

Ma come si struttura la pipa elettronica?

Come abbiamo già detto, le sembianze del dispositivo sono esattamente quelle della classica pipa in legno.

La parte caratteristica detta “cupola della pipa” – cioè la tipica pancia in cui si trova, nella versione tradizionale, la camera di combustione del tabacco – è pressoché invariata, se non per la presenza del display digitale, tipico della versione elettronica.

Solitamente il display contiene le informazioni essenziali, come il livello di carica della batteria e le modalità di funzionamento. Inoltre, in molti tipi di pipa, il display si illumina ad ogni aspirazione.

La batteria è connessa direttamente all’atomizzatore, che sfocia nella canalina dove passa il vapore prima di arrivare al bocchino dal quale si aspira.

Leggi anche: Migliori batterie 18650 per sigaretta elettronica? Ecco le caratteristiche da conoscere

Pipa elettronica: perché sceglierla al posto della sigaretta?

La pipa elettronica viene scelta da tutti quegli appassionati di questo tipo di fumata, oltre che dagli irriducibili fan dello stile “intellettuale” che la pipa restituisce a chi la utilizza.

Possiamo dire che più per una questione pratica, chi sceglie di fumare la pipa elettronica lo fa per una questione di stile.

Infatti esistono diversi design, dai più classici in stile Sherlock Holmes a quelli più moderni e futuristici.

Ovviamente, l’importante è scegliere il modello che sia più vicino alle proprie esigenze, sia tecniche, relative alla sensazione che restituisce durante lo svapo, sia estetiche.

Rimane quindi una scelta soggettiva, che non comporta significative differenze con le e-cig più utilizzate.

ragazzo che svapa con la pipa elettronica

Per concludere

Ricapitolando la pipa elettronica, anche detta e-pipe, gode delle stesse funzionalità della sigaretta elettronica, andando a sostituire la pipa tradizionale e rendendo l’esperienza della fumata decisamente meno dannosa per la salute umana.

La caratteristica che differisce maggiormente rispetto alla sigaretta elettronica è quella della struttura esterna, costituita da un involucro dalla tipica forma allungata che confluisce in un braciere, in questo caso atomizzatore, a campana rovesciata.

È proprio la scelta dell’atomizzatore che, come per le e-cigarette, può determinare diverse tipologie di svapo.

C’è la possibilità di scegliere tra:

  • atomizzatori con tiro di guancia, più indicati per la pipa
  • oppure tiro polmonare, spesso usati nella sigaretta elettronica.

I vantaggi di passare dalla pipa tradizionale alla pipa elettronica sono svariati e, se stai pensando di optare per questa soluzione, il tuo organismo ne gioverà. Infatti passare dai sistemi tradizionali a combustione a quelli elettronici diminuisce notevolmente gli effetti negativi sulla salute.

Leggi anche: Gola che pizzica dopo aver svapato? Ecco perché succede e come evitarlo

Oltre ad acquistare la pipa o la sigaretta elettronica che più si adatta al tuo stile o alle tue esigenze di svapo, non ti resta che esplorare il vasto universo dei liquidi e degli aromi.

Nel nostro store Terpy.it puoi scegliere se acquistare liquidi tabaccosi (i più classici), oppure quelli più particolari, come i liquidi speciali, cremosi o fruttati.

In alternativa, puoi anche scegliere di acquistare la base e-liquid per creare le tue miscele preferite, combinando aromi diversi.

Tutte le proposte del nostro negozio online Terpy ti aspettano.

Non lasciartele scappare!