Nicotina e dopamina: cosa sono e come interagiscono tra loro queste due sostanze

Nicotina e dopamina

Come si diventa dipendenti dal fumo? L’interazione tra la nicotina e la dopamina

Se sei un fumatore, sai benissimo quanto sia forte la dipendenza dal tabacco: poco dopo aver spento una sigaretta, si sente il bisogno di accenderne un’altra e, quando si prova a smettere di fumare, i sintomi dell’astinenza sono così forti che. la maggior parte di coloro che tentano di sbarazzarsi delle bionde, falliscono.

Sapevi che il principale colpevole della schiavitù dalla nicotina è un neurotrasmettitore che si chiama dopamina? Se senti continuamente il bisogno di accenderti una sigaretta, è proprio a causa dell’interazione tra queste molecole.

Nel seguente articolo ti spiegherò quali sono le caratteristiche della nicotina e della dopamina, in che modo innescano la dipendenza dal tabacco e quali sono gli strumenti più efficaci per smettere di fumare.

Neurone visto con un microscopio elettronico

Cosa sono la nicotina e la dopamina?

La nicotina è un alcaloide psicoattivo contenuto in alcune specie vegetali,  tra le quali il tabacco. Viene sintetizzata nelle radici e si accumula gradualmente nelle foglie, fino a raggiungere una concentrazione che varia dallo 0,6% al 3%.

Quando il tabacco viene fumato, la nicotina viene assorbita a livello degli alveoli, passando all’interno dei vasi sanguigni. Se assunta attraverso la consumazione di prodotti da masticare o da fiuto, invece, entra nel sangue attraverso la mucosa orale e nasale. In ogni caso, una volta in circolo, la nicotina viaggia verso il cervello, dove attraversa la barriera emato-encefalica e si lega a particolari recettori nervosi detti ‘colinergici’.

La dopamina, invece, è una molecola sintetizzata all’interno del corpo umano che svolge l’importante funzione di neurotrasmettitore. È nota principalmente per essere la responsabile delle sensazioni di piacere e di gratificazione che si provano durante attività soddisfacenti, come mangiare un buon cibo e avere un rapporto sessuale.

Inoltre, svolge anche importanti funzioni a livello di memoria, apprendimento, controllo dell’umore e del comportamento, capacità di attenzione, regolazione del sonno, controllo del movimento e secrezione della prolattina.

 

Leggi anche: Smettere di fumare: 10 benefici (istantanei) per la salute e le proprie tasche

Il meccanismo della dipendenza dalla nicotina: ecco come si diventa schiavi delle sigarette

Ora che abbiamo spiegato cosa sono la nicotina e la dopamina, è importante illustrare in che modo la loro interazione è responsabile della schiavitù dal fumo.

Forse, ti stupirà sapere che la dipendenza dal tabacco è così forte da essere stata classificata come superiore a tutte le altre droghe, escluse la cocaina e l’eroina! Il bisogno di nicotina è provocato dall’interazione di questa molecola con il sistema nervoso, che causa un aumento della produzione di dopamina.

Come abbiamo spiegato, questo neurotrasmettitore dà una forte sensazione di piacere e gratificazione, e questa caratteristica spinge i fumatori a desiderare di assumere in continuazione dosi di nicotina sempre più elevate. Questo meccanismo è stato dimostrato da numerosi esperimenti che hanno evidenziato come il blocco del rilascio della dopamina sia sufficiente per attenuare il bisogno di nicotina.

I sintomi tipici della dipendenza dal tabacco sono i seguenti:

  • ansia;
  • agitazione e irritabilità;
  • insonnia;
  • perdita di appetito;
  • rabbia e frustrazione;
  • aumento della sudorazione.

Ragazzo dipendente dalla nicotina che si accende una sigaretta

Come liberarsi della dipendenza da nicotina

Il maggior pericolo della dipendenza dalla nicotina non sta nella pericolosità della molecola in sé, ma nei rischi per la salute legati al fumo di tabacco. La combustione, infatti, produce un’altissima quantità di tossine nocive per il corpo umano, molte delle quali producono effetti cancerogeni.

Purtroppo, la forte dipendenza causata dalle bionde rende molto difficile riuscire a farne a meno, e per questo motivo sono stati messi in commercio numerosi prodotti progettati per diminuire gradualmente il bisogno di fumare: si tratta dei cosiddetti dispositivi NRT (Nicotine Replacement Therapy).

Forse il nome non ti suona per niente familiare, ma li conosci benissimo: sono tutti quei prodotti a base di nicotina come le gomme da masticare, i cerotti e gli spray orali che vengono consigliati per smettere di fumare. Purtroppo, le statistiche sembrano suggerire che questi rimedi contro la dipendenza dalle sigarette hanno successo raramente.

Alcuni recenti studi, però, hanno dimostrato che c’è un’alternativa più efficace dei dispositivi NRT nella lotta contro la nicotina: le sigarette elettroniche. I ricercatori del King’s College di Londra, infatti, hanno scoperto che i tabagisti che provano a smettere di fumare con l’e-cig riescono nel loro intento nel 60% circa dei casi, una percentuale estremamente alta!

Ecco perché il governo inglese sta puntando sempre di più sulle e-cig per la lotta contro il fumo, tanto che le autorità britanniche stanno prendendo in considerazione l’idea di permettere ai medici la prescrizione di sigarette elettroniche con la copertura economica del servizio sanitario nazionale.

Leggi anche: Basi scomposte con nicotina: cosa sono e dove trovarle

In conclusione

Abbiamo spiegato cosa sono la nicotina e la dopamina, in che modo la loro interazione è alla base della dipendenza dal fumo e quali sono i rimedi più efficaci per superare questa schiavitù.

Gli studi scientifici più recenti sembrano suggerire che la sigaretta elettronica sia il più efficace dispositivo per aiutare a smettere di fumare, e in Inghilterra potrebbe presto essere prescritta dai medici come rimedio contro la dipendenza da nicotina.

Se vorresti liberarti dal vizio del fumo, ma non riesci a farcela da solo, prova con lo svapo: entra sul negozio di Terpy, il vape shop numero 1 in Europa, scegli il tuo nuovo dispositivo e acquista i migliori liquidi per sigaretta elettronica.

Ti aspettiamo su Terpy!