Liquidi in aereo stiva: ecco cosa dice la normativa

Liquidi svapo in aereo stiva

Trasporto di liquidi sigaretta elettronica in aereo nella stiva: tutte le indicazioni a riguardo.

Se devi affrontare un viaggio in aereo e sei un vaper, vorrai sicuramente sapere come funziona il trasporto di liquidi in stiva e se sia possibile portare i liquidi sigaretta elettronica in aereo.

Devi sapere che è possibile portare liquidi in aereo nel bagaglio da stiva, compresi i liquidi svapo, e che ci sono delle importanti differenze con il trasporto nel bagaglio a mano. Oggi ti parleremo proprio delle regole relative al trasporto di liquidi in aereo in modo che tu, al momento dei controlli dopo il check-in, possa avere tutte le carte in regola per imbarcarti con la tua e-cigarette e con i prodotti che utilizzerai.

Sei pronto? Allora iniziamo subito!

Liquidi sigaretta elettronica in aereo: stiva VS bagaglio a mano

liquidi sigaretta elettronica in stiva aereo

C’è un importante differenza fra il trasporto di liquidi nella stiva dell’aereo e il loro trasporto nel bagaglio a mano: a meno che non siano liquidi infiammabili (e non è il caso dei liquidi svapo), nel bagaglio da stiva non vi è alcuna restrizione sul loro trasporto.

Al contrario del trasporto nel bagaglio a mano, dove i liquidi vanno riposti in boccette di massimo 100 ml (fino a raggiungere il totale di massimo un litro), nella stiva puoi scegliere anche contenitori di grandi dimensioni. Non a caso nel bagaglio a mano non puoi portare bottiglie di vino, mentre puoi imbarcarle tranquillamente in stiva!

Attenzione però: per quanto riguarda la stiva stiamo parlando solo dei liquidi, perché la sigaretta elettronica va tenuta nel bagaglio a mano per motivi di sicurezza. Infatti gli accumulatori a litio, quando vengono sottoposti alle basse temperature tipiche della stiva, si danneggiano e possono diventare altamente pericolosi.

Per questo motivo dovrai riporre la sigaretta elettronica nel bagaglio a mano e, se possibile, estrarre le batterie riponendole nella loro confezione originale (o in un sacchetto trasparente).

Vuoi conoscere al meglio la regolamentazione del trasporto di batterie e-cig in aereo? Leggi il seguente articolo: Si possono portare le batterie in aereo? Sì, ma devi comunque fare attenzione a queste 5 cose

Appurato che tu possa imbarcarli in stiva, ti consigliamo di proteggere adeguatamente i tuoi liquidi.

Riporre i liquidi per sigaretta elettronica: ecco come farlo in maniera corretta se devi imbarcarli nella stiva dell’aereo.

La buona notizia è che, se riponi i tuoi liquidi svapo nel bagaglio da imbarcare in stiva, non dovrai travasarli in micro-boccette da 100ml. Ad esempio puoi portare tranquillamente gli aromi svapo e il tuo liquido base sigaretta elettronica da 1 litro (facendo attenzione, se si tratta di un volo internazionale, alla regolamentazione sulla nicotina dei vari Paesi) a parte.

In questo modo puoi comporre il tuo liquido personalizzato volta per volta anche quando ti trovi in viaggio.

La cattiva notizia è il fatto che i bagagli in stiva vengono sballottati, spesso in malo modo, dagli addetti. È tutto normale, in quanto il personale deve imbarcare e poi trasferire a terra numerose valigie nel minor tempo possibile in modo da non ritardare il decollo e lo sbarco… Ma le manovre possono arrecare danni sia ai bagagli che al loro contenuto.

Per questo motivo ti consigliamo di proteggere al meglio le boccette dei tuoi liquidi sigaretta elettronica (o degli eventuali aromi svapo più base eliquid). In questo modo non si romperanno durante le varie operazioni di imbarco e di scarico e non provocheranno danni al resto del contenuto della tua valigia.

Puoi ad esempio imballare i contenitori con carta di giornale, che li protegge dagli urti, e riporli in scatole di cartone ulteriormente rivestite con tessuti o carta affinché possano assorbire eventuali perdite (causate anche dalla pressione durante il volo).

liquidi svapo in bagaglio stiva aereo

Ok, ora sai quasi tutto riguardo il trasporto di liquidi sigaretta elettronica in aereo. Ma ti sei assicurato che il Paese di destinazione li accetti?

Sigarette elettroniche in aereo e viaggi internazionali

Se devi viaggiare all’interno dell’Unione Europea non c’è alcun problema: le norme sulla sigaretta elettronica sono identiche a quelle che vigono in Italia. Discorso diverso va fatto per i voli extra-UE, in quanto alcuni Paesi non accettano le sigarette elettroniche o i liquidi provenienti da altri Stati.

Non conoscendo il tuo Paese di destinazione non possiamo consigliarti adeguatamente a tal proposito, ma ti suggeriamo di verificare in maniera molto attenta quali siano le disposizioni sul trasporto e l’utilizzo di sigarette elettroniche e prodotti correlati.

Per esempio in Thailandia rischieresti il carcere (sul serio) se portassi una e-cig con te, in Giappone non puoi portare liquidi sigaretta elettronica con nicotina e in altri Stati, ad esempio in alcuni Paesi dell’Asia e dell’America, le leggi variano di regione in regione.

In conclusione

I liquidi svapo imbarcati nella stiva dell’aereo non sono soggetti ad alcuna restrizione, ma ti consigliamo di proteggerli adeguatamente affinché le boccette non subiscano danni (per poi bagnare il contenuto della tua valigia).

Inoltre, se devi viaggiare in un Paese extra-UE, ti consigliamo vivamente di informarti riguardo le sue normative specifiche sulle e-cig e sui liquidi per sigaretta elettronica, in modo da non rischiare problemi con la legge. Nell’Unione Europea, invece, vige la stessa normativa dell’Italia.

Hai verificato e puoi portare i tuoi prodotti svapo all’estero? Ben venga: fai le scorte per il tuo viaggio e acquista subito i migliori articoli su Terpy!