Come pulire l’atomizzatore della sigaretta elettronica (e quando farlo)

come pulire l'atomizzatore della sigaretta elettronica

Tutti i passaggi (e le tempistiche) da rispettare per pulire alla perfezione l’atomizzatore della tua sigaretta elettronica.

La manutenzione della sigaretta elettronica è un aspetto fondamentale sia per la tua salute sia per godere di un’ottima esperienza di svapo. Tra le operazioni più importanti a tal proposito troviamo la pulizia dell’atomizzatore, componente fondamentale per il funzionamento dell’e-cig.

Se sei un neofita del vaping, però, avrai sicuramente dei dubbi riguardo come pulire l’atomizzatore della sigaretta elettronica. Probabilmente non sai da dove iniziare, come procedere al meglio senza fare danni e soprattutto con quale frequenza procedere all’operazione di pulizia.

Da adesso in poi, non avrai più bisogno di crucciarti: in soli 2 minuti di lettura potrai sapere tutto sulla manutenzione dell’atom!

I metodi per pulire in maniera impeccabile gli atomizzatori per sigarette elettroniche

atomizzatori per sigarette elettroniche da pulire

Le operazioni di pulizia di un atomizzatore sono molto semplici, ma prima di tutto devi partire con lo smontare questa parte dell’e-cig dalla propria sede.

Metti da parte gli o-ring, che dovrai lavare a parte (preferibilmente in acqua fredda) e anche la resistenza, se stai usando un atomizzatore non rigenerabile. Non lavare in alcun modo la head coil, perché finiresti col danneggiarla: se ti sembra eccessivamente sporca o la resa aromatica dei liquidi svapo non è più la stessa, allora è di sicuro arrivato il momento di sostituire la testina.

Arrivato a questo punto, ecco che puoi iniziare con la vera e propria pulizia dell’atom. A tal proposito puoi scegliere se:

  • Lavare l’atomizzatore in acqua calda
  • Usare una lavatrice a ultrasuoni
  • Utilizzare il forno a microonde o i fornelli

Per una pulizia giornaliera (o quasi) puoi anche scegliere di pulire il dispositivo in maniera molto accurata con un tovagliolo, ma questa pratica non deve essere alternata da un accurato lavaggio. I batteri, infatti, possono proliferare ovunque… Compresa la nostra amata sigaretta elettronica se non ci occupiamo della sua corretta manutenzione!

Detto ciò, vediamo come lavare l’atomizzatore per e-cigarette con i 3 diversi metodi.

Leggi anche: Joyetech eGo AIO kit: caratteristiche, prezzo e vantaggi.

Tenere immerso l’atom in acqua calda e detergente

Uno dei modi più semplici ed economici per lavare l’atomizzatore dell’e-cig è sicuramente metterlo a bagno in un contenitore colmo d’acqua ben calda e detergente. Quest’ultimo può essere un comune sapone, oppure una soluzione di aceto e bicarbonato.

Ciò che devi fare è semplicemente lasciar agire acqua calda e detergente per circa 30 minuti e poi risciacquare l’atom per togliere i residui, asciugandolo bene con un panno pulito.

Per una pulizia più profonda, puoi anche optare per la bollitura o per il lavaggio a ultrasuoni.

Lavare l’atomizzatore in microonde o bollirlo sui fornelli

Il lavaggio in microonde o la bollitura assicura una perfetta pulizia dell’atom, in quando consente di eliminare batteri e residui senza danneggiare il dispositivo.

Affinché tutto vada per il meglio, ti consigliamo di usare un contenitore adatto al microonde e immergere la componente nell’acqua, assicurandoti una perfetta copertura. A questo punto imposta l’elettrodomestico alla massima temperatura e riponi il contenitore al suo interno, riscaldandolo per 5 minuti.

Tira fuori il recipiente e, quando l’acqua sarà tiepida, asciuga l’atomizzatore con l’aiuto di un tovagliolo o un panno.

Per quanto riguarda la bollitura sui fornelli, puoi mettere a punto la stessa identica operazione scegliendo, naturalmente, un pentolino idoneo a tal proposito. Lascia bollire l’acqua per circa 10-15 minuti.

In alternativa, puoi lavare l’atomizzatore in una lavatrice a ultrasuoni.

lavatrice a ultrasuoni per pulire l'atomizzatore per sigaretta elettronica

Disinfettare l’atomizzatore con un dispositivo a ultrasuoni: ecco come fare

La lavatrice a ultrasuoni è un dispositivo che, una volta riempito d’acqua, si serve degli ultrasuoni per generare bolle di cavitazione indotte da onde sonore di pressione ad alta frequenza. Tali onde provocano un’agitazione del liquido capace di eliminare ogni residuo e particella dall’oggetto sottoposto a lavaggio, in quanto caso l’atomizzatore per e-cig.

L’utilizzo di questo strumento garantisce una perfetta pulizia e l’eliminazione di ogni singola particella di sporco.

Pensi che il prezzo possa essere molto alto? In realtà i dispositivi più piccoli costano fra i 30 e i 50 euro, un costo decisamente abbordabile!

Quando pulire un atomizzatore per e-cigarette e con quale frequenza?

Ora sai come pulire l’atomizzatore per sigaretta elettronica, ma vorrai probabilmente capire con quale frequenza mettere a punto l’operazione di pulizia.

Dunque, ogni quanto pulire l’atomizzatore?

Non esiste una regola in merito, in quanto le tempistiche sono correlate all’intensità di utilizzo. Se sei un vaper assiduo, ti suggeriamo di pulire l’atomizzatore una volta al giorno oppure ogni due giorni con un tovagliolo e di procedere con il lavaggio almeno una volta alla settimana.

Se non utilizzi l’e-cig di frequente potrebbe anche andar bene un lavaggio (accurato) una o due volte al mese.

Ci sono inoltre due particolari momenti in cui dovresti programmare la pulizia in microonde, sui fornelli o in acqua ben calda:

  • Immediatamente dopo aver acquistato un atom, per disinfettarlo al meglio ed eliminare i residui di fabbricazione.
  • Quando vuoi utilizzare un liquido con un aroma differente rispetto a ciò che hai usato fino a quel momento, in modo che i residui del vecchio prodotto non compromettano l’aroma del nuovo.

Se utilizzi liquidi per sigaretta elettronica con nicotina, ricorda di munirti di un paio di guanti anche durante le operazioni di pulizia, in modo che la nicotina liquida non venga a contatto con la tua pelle (in quanto si tratta di un prodotto tossico).

In conclusione

Speriamo di aver soddisfatto pienamente la tua necessità di sapere come pulire un atomizzatore, ma se hai ancora qualche dubbio in merito puoi contattarci in qualsiasi momento.

Durante la lettura ti ha assalito la voglia di una nuova e-cig o di nuovi liquidi per sigaretta elettronica?

Allora visita subito Terpy, il nostro shop di prodotti per lo svapo! Ti aspettiamo!